Browse By

I DEPORTATI DI ROSARNO E LA “PROFEZIA” DI PIER PAOLO PASOLINI

 842 total views,  2 views today

[ 11 gennaio 2010 ]

Video tratto da 

«Essi sempre umili
essi sempre sudditi  
essi sempre infimi
essi sempre colpevoli
essi che ebbero occhi solo per implorare
essi che vissero come assassini sotto terra 
essi che vissero come banditi in fondo al mare
essi che vissero come pazzi in mezzo al cielo 
essi che si costruirono leggi fuori dalla legge
essi che si adattarono ad un mondo sotto il mondo
essi che ebbero occhi solo per implorare 
essi che credettero in un Dio servo di Dio
essi che cantarono ai massacri dei re
essi che ballarono alle guerre borghesi
essi che pregarono alle lotte operaie ….

… usciranno da sotto la terra per rapinare
saliranno dal fondo del mare per uccidere
scenderanno dall’alto del cielo per espropriare
per insegnare ai compagni operai la gioia della vita 
per insegnare ai borghesi la gioia della libertà
per insegnare ai cristiani la gioia della morte, 
distruggeranno Roma e sulle sue rovine deporranno il germe della storia antica…
… poi col Papa e ogni sacramento andranno come zingari verso l’Ovest e il Nord
con le bandiere rosse di Trotsky al vento»


La poesia “Profezia” è recitata da Toni Servillo
image_pdfimage_print

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.