Browse By

ALGERIA: ULTIM’ORA

 707 total views,  2 views today

Ali Belhadj
Arrestato l’ex numero due del Fis Ali Belhadj

Il fantasma dell’Islam si aggira ancora per il Maghreb?

Ali Belhadj, ex numero due del Fronte islamico di salvezza (FIS) è stato arrestato durante la sommossa ai primi di gennaio ad Algeri. L’accusa: “ha messo in pericolo la sicurezza dello Stato” e “incitato alla ribellione armata”.Belhadj è accusato dal regime di aver cercato di cavalcare le rivolte che si sono svolte dal 6 gennaio a 9 in Algeria contro l’aumento costo della vita, a favore del movimento islamista. Ricordiamo che la rivolta, essenzialmente giovanile, ha toccato una ventina di provincie su 48, ed ha registrato l’uccisione di  cinque manifestanti e lasciato sul tertreno più di 800 feriti.

Ali Belhadj è stato arrestato mentre partecipava ad una manifestazione con i giovani nel popolare quartiere di Bab el-Oued ad Algeri. Nel frattempo il fondatore della FIS, Abassi Madani, dal Qatar dove è rifugiato, chiamava il movimento islamico a sostenere in ogni modo la rivolta.


Secondo alcune fonti l’ex numero due della FIS si è rifiutato di rispondere alle domande del magistrato ed è stato rilasciato su cauzione dopo la sua audizione.

Ricordiamo che Ali Belhadj ha subito, dopo l’arresto in occasione del golpe militare che annullò le elezioni legislative del dicembre 1991,  12 anni di carcere, e venne rilasciato il 2 luglio 2003.

Venne imprigionato nuovamente nel luglio del 2005 per aver fatto “apologia del terrorismo” e nuovamente rilasciato nel 2006 grazie alla cosiddetta  “politica di riconciliazione nazionale” del presidente in carica Abdelaziz Bouteflika.

image_pdfimage_print

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *