Browse By

Chi sono gli «Indignatos» spagnoli? Intervista a Irene Tinagli

 514 total views,  2 views today

I “GRILLINI” SONO UNA METEORA, MENTRE LA SPAGNA INDICA COSA SI MUOVE NEL SOCIALE PROFONDO

Come giustamente ricorda la Tinagli la mobilitazione spontanea dei giovani spagnoli era iniziata, alle porte delle elezioni amministrative, per chiedere una legge elettorale proporzionale.

Per un obbiettivo squisitamente politico quindi. Ma è bastato poco affinché la mobilitazione, con l’occupazione e il bivacco in una centralissima piazza di Madrid, diventasse il collettore del disagio profondo, della rabbia e delle istanze dei giovani: casa, lavoro, eguaglianza, diritti. La Tinagli, che lavora per La Stampa, trova l’analogia coi “grillini”, ovvero la «diffidenza verso i politici tradizionali”», però poi sostiene che le rivendicazioni sociali dei giovani spagnoli, che sarebbero “utopistici” e “irrealizzabili”. Appunto: qui finisce l’analogia coi “grillini”, che si guardano bene dal sollevare le istanze dell’eguaglianza e dei diritti sociali della gente più umile. In questo i “grillini”, siccome si  disinteressano delle conseguenze sociali della crisi capitalistica, non si curano dei diritti sostanziali dei giovani e dei lavoratori, sono destinati presto a diventare acqua passata. Sono solo una meteora.

image_pdfimage_print

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.