Browse By

Archivi del mese: Settembre 2011

DEBITO PUBBLICO E SOVRANITA’ MONETARIA

La parola d’ordine delle oligarchie imperialiste RICATTO ALL’ITALIA! Lettera a tutti gli Italiani: riprendiamo in mano la nostra vita e il nostro Paese di Francesco Mazzuoli Riceviamo e pubblichiamo «La lettera di Draghi e Trichet al Governo italiano non è pubblicabile, perchè altro non è

CAMPAGNA PER IL CONGELAMENTO DEL DEBITO

APPELLO 5 proposte irrinunciabili Tra i primi firmatari: Francuccio Gesualdi , Aldo Zanchetta, Alex Zanotelli… Riceviamo e volentieri pubblichiamo «Continuano a farci credere che per uscire dal debito dobbiamo accettare manovre lacrime e sangue che ci impoveriscono e demoliscono i nostri diritti. Non è vero. La politica delle manovre

LETTERA APERTA AGLI AMICI DI «ALTERNATIVA»

La scelta strategica è l’uscita dall’euro o il default? Riflessioni in forma di lettera agli iscritti e ai simpatizzanti di Alternativa nonché ai sostenitori dell’appello Dobbiamo fermarli di Stefano D’Andrea* Cari amici, ho letto la bozza del programma di Alternativa, nella quale si propone una

LA RIVOLTA REAZIONARIA DELLA BORGHESIA

Noterelle visionarie sul futuro che ci attendedi Moreno Pasquinelli Neanche questa volta, con il voto a scrutinio segreto sulla richiesta d’arresto del braccio destro di Tremonti, Berlusconi è caduto. Ci avevano sperato i pezzi da novanta dell‘establishment, scesi in campo, questa volta senza ambiguità, con

«PARTITO DEL LAVORO»

Son rose che non fiorirannodi Da. Co.Tipico naufrago di sinistra in cerca d’approdo, mi sono recato, sabato scorso (17 settembre) ad assistere all’ultimo matrimonio di sinistra, quello tra «Socialismo 2000» di Cesare Salvi e «Lavoro-Solidarietà» di Gian Paolo Patta. Il sodalizio ha dato vita al

CAMUSSO: PEGGIO DI COSÌ…

Firma Cgil: disobbedienza organizzata di Giorgio Cremaschi La decisione della segreteria della Cgil di apporre la firma all’accordo del 28 giugno, senza consultazione, è una gravissima violazione dello Statuto e, per questo, nessuno dell’organizzazione può ritenersi impegnato nel rispetto di tale atto. Ancor più grave

USCIRE DALL’EURO SI DEVE, OGGI

Per evitare la catastrofe di Alberto Lombardo* Consegnamo ai lettori una tra le più incisive spiegazioni in favore della riconquista della sovranità monetaria e della nazionalizzazione del sistema bancario Chi ‘produce’ il denaro? Il denaro di solito viene pensato solo nella forma di carta moneta, stampata da una banca centrale su

NO, CON VENDOLA PROPRIO NO

di Da.Co. Qui a Roma, in diverse zone della città, sono già visibili i manifesti di Sel sulla loro manifestazione del 1 ottobre [vedi la foto sotto]. Immagino che tipo di manifestazione sarà: uno dei soliti sermoni del guri Nichi, per la gioia dei una

image_pdfimage_print