Browse By

5 pensieri su “L.Art.18 E L’ABUSO DI POTERI DI NAPOLITANO”

  1. Anonimo dice:

    Che tristezza un'intervista ad un esponente del mpl che non dice nulla se non che la Corte Costituzionele è la sola che può intervenire…Siamo nel più becero legalismo, alle prossime elezioni vi troveremo con Grillo?

  2. Anonimo dice:

    …un po' come la piena "piena fiducia nella magistratura" che, giustamente, tanto criticate in altre circostanze!……vi costituirete anche parte civile?….ha ha ha ha ha

  3. matteo innocenti dice:

    Bene,cari anonimi,pendiamo dalle vostre labbra:indicate voi la via alla rivoluzione mondiale.Considerata la boria che dimostrate,non c'è dubbio che avete proposte eccezionali,efficaci e invincibili.Se non ne avete,sarà meglio che ve le procuriate.E' più difficile che battere i ditini sul pc e giudicare sghignazzando, ma è così e non ci si può fare niente.

  4. Anonimo dice:

    …suscettibile!…le ho battute meno di te le dita sulla tastiera….suscita ilarità, e non solo in me, la proposta del pur bravo De Santi…la contraddizione sta nel fatto che quando la fiducia nelle istituzioni borghesi la esprimono altri, li massacrate (sia pur giustamente), difendendo magari esponenti ("comunisti") incalliti delle istituzioni stesse…per poi invocarle come medicina contro il massacro dei diritti del popolo lavoratore!…

  5. Anonimo dice:

    Caro Matteo, sono il primo anonimo.Non servono proposte precise, almeno contro Napolitano. Servono, scusa l'estremo cinismo, slogan, se vuoi anche "demogagici". Tipo: Napolitano deve dimetterse! Napolitano non ci rappresenta! Non è più superpartes! L'mpl ancora può permetterselo. De Samntis parla invece come potrebbe parlare un parlamentare e spiega come fare tecnicamente a sfiduciare Napolitano, in realtà sfiduciando chi ha la sventura di guardare la sua intervista…Quello che voleva l'intervistatore, mi pare, è una proposta politica non tecnico-giuridica che cazzo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.