Browse By

PAOLA MUSU: INCRIMINANDO NAPOLITANO

 453 total views,  2 views today

Denunciati alla Procura della Repubblica il presidente, il primo ministro, i ministri e i parlamentari…

I Trattati di Maastricht, quello di Lisbona, e il Fiscal compact hanno sottratto la sovranità popolare e nazionale in materia di politica monetaria, fiscale e estera, trasformando gli organi elettivi in semplici esecutori della Commissione europea e della Bce.


–  241 c.p. attentato contro l’integrità, l’indipendenza o l’unità dello Stato–  270 c.p. associazione sovversive–  283 c.p. attentato contro la Costituzione dello Stato–  287 c.p. usurpazione del potere politico–  289 c.p.  attentato contro gli organi costituzionali–  294 c.p. attentato contro i diritti politici del cittadino–  304 c.p. cospirazione politica mediante accordo–  305 c.p. cospirazione politica mediante associazione.


Clicca qui per leggere la Denuncia

La denuncia avanzata alla Procura della Repubblica di Cagliari dall’Avv. Paola Musu del Foro di Cagliari, avverso il Presidente della Repubblica, il Presidente del Consiglio dei Ministri e dei Ministri del Governo tecnico in carica nonché i membri del Parlamento circa i numerosi reati da questi comessi ai sensi del Codice Penale, ci trova pienamente d’accordo.


Nelle motivazioni viena citata la Costituzione e in particolare l’Art.1 “L’italia è una Repubblica democratica fondata sul lavoro. La sovranità appartiene al popolo…” e l’art.11 “L’italia ripudia la guerra ….”, articoli che sono stati insieme ad altri anche da noi del Movimento Popolare di Liberazione ampiamente citati nelle motivazioni del nostro Appello «Fermiamo il regime change!» per la raccolta di firme per la richiesta di dimissioni del Presidente della Repubblica.

Nella denuncia si aggiunge espressamente che il nostro paese è stato esautorato in materia di politica estera, monetaria, economica e fiscale, consegnando la sovranità del popolo italiano nelle mani di organismi sovranazionali come la Commissione europea, la BCE e la SEBC, strutture prettamente oligarchiche nonché privatistiche.

A tali organismi aggiungiamo noi è stata delegata la vita e la morte dei cittadini pur essendo privi di legittimazone democratica in quanto non eletti dai popoli europei.

In linea poi con quanto evidenziato nel nostro Appello, la denuncia dell’Avv. Paola Musu
mette in risalto come il Presidente della Repubblica italiana con una procedura insolita
e anomala ha finito per svuotare di contenuto i principi costituzionali incaricando a capo del governo un tecnico e forzando il Parlamento ad approvarlo.

Così, aggiungiamo noi, si è stravolta la Costituzione con una ingerenza e onnipresenza
del Presidente della repubblica che ha generato un duopolio di gestione del potere esautorando il parlamento, e introducendo di fatto una sorta di repubblica di stile presidenzialistico.

Pubblicizziamo questa denuncia depositata il 2 aprile alla Procura della Repubblica di Cagliari e nuovamente invitiamo a sottoscrivere il nostro Appello che chiama alle  dimissioni di Napolitano perchè si generi un sussulto popolare che spazzi via questa clase politica che ha consentito lo scardinamento di quel che restava dell’ordinamento costituzionale democratico e, dall’altra, faccia giustizia delle violazioni commesse dal Presidente della Repubblica, dal presidente del Consiglio e dal suo governo tecnico al fine di dare vita urgentemente in Italia una democrazia realmente partecipativa e popolare. 

Noi di MPL saremo in pria fila in questa lotta popolare di giustizia e libertà, per riconquistare la sovranità popolare e nazionale, per uscire dalla gabbia dell’Unione europea e dall’Euro.

Firma il nostro Appello!
image_pdfimage_print

6 pensieri su “PAOLA MUSU: INCRIMINANDO NAPOLITANO”

  1. Anonimo dice:

    Ma siii! Piena fiducia nella magistratura!…

  2. matteo innocenti dice:

    Io ho già firmato l'appello,e sarei contento se fossimo in tanti a farlo.Considero Napolitano il peggior presidente che abbiamo mai avuto (e non era facile,visto che ci sono stati anche Ciampi e Cossiga).Fa strazio di quella Costituzione che dovrebbe difendere fino alle estreme conseguenze,ha completato l'opera di evaporazione di quella parvenza democratica che avevamo,ha scelto un burocrate massone euroatlantico alla guida del governo,dice senza tanti fronzoli ai sindacati di non rompere le palle al duo Monti-Fornero.Può darsi benissimo che sia inutile,lo so,ma credo che sia dovere di ogni compagno e patriota provarci.Saluti

  3. Europa per i beni comuni dice:

    Questo commento è stato eliminato dall’autore.

  4. Europa per i beni comuni dice:

    Se trovate la denuncia dell'Avv. MUSU opportuna, allora bisognerebbe cercare di replicare la stessa, ma in cordata, in modo che con una prima azione collettiva, andiamo a saldare le anime dei movimenti contro l'Euro, contro i Trattati europei e contro le politiche di austerity.Questa è l'occasione giusta, offerta da una donna coraggiosa. Riportare tutto all' orticello del vostro appello è riduttivo e deprimente delle energie che si stanno muovendo consonanti al di fuori della vostra organizzazione e che invece andrebbero coaugulate. Ci sono gruppi operativi su fb che si danno un daffare inimmaginabile ma non hanno un'organizzazione di riferimento. Questo è il momento di dimostrare che MPL è un gruppo aperto e popolare.

  5. redazione dice:

    @ Europa dei beni comuni: Dio ce ne scampi dall'Orticello. Il nostro appello non è un …"cappello".Ben venga l'unione di tutte le forze!

  6. Licia dice:

    Io l'ho già presentata ai CC di Capoterra (CA), in data 24.04 e sono rimasta piacevolmente sorpresa dal fatto che in tanti mi avevano già preceduta!Quindi non abbiate paura, qui si tratta di difendere la nostra Libertà, denunciate questi disonesti, arroganti e corrotti lupi travestiti da agnelli!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.