Browse By

PORTIAMO LA VERITA’ NELLA CAMPAGNA ELETTORALE

 726 total views,  2 views today

È nato il CSNR
Comitato per la Salvaguardia dei Numeri Reali


Visita il blog: la solitudine dei numeri reali

La “mission”


Il “comitato per la salvaguardia dei numeri reali” nasce per restituire ad essi la dignità e l’importanza che meritano.

Un piccolo gruppo di cittadini, che si spera possa crescere in numero, ha deciso di impegnarsi per porre fine a questa ingiustizia. Quello che ci unisce, oltre le diversità di opinioni, è il rispetto e l’ammirazione che proviamo per i negletti “numeri reali”, alla salvezza dei quali abbiamo deciso di dedicare parte del nostro tempo e delle nostre energie.

La strategia che abbiamo in mente è uno schema Ponzi, invertendone però le finalità che, da truffaldine, vengono poste al servizio della verità dei fatti. Il campo d’azione principale non sarà la rete Internet, ma la carta stampata, attraverso la diffusione e distribuzione di volantini, preparati da un gruppo di esperti qualificati attingendo alle fonti più accreditate. La rete Internet sarà usata con funzioni di supporto, al fine di consentire, a quanti verranno in contatto con i volantini, di scaricarli e ristamparli, per poi distribuirli nuovamente.

Clicca per ingrandire


L’idea è quella di mobilitare migliaia di divulgatori, ad ognuno dei quali sarà chiesto un piccolo sforzo: stampare, in proprio, un limitato numero di copie dei volantini (anche solo cinque) per poi consegnarli a persone di conoscenza, possibilmente spendendo qualche minuto per illustrare il senso dell’iniziativa, così da conquistare alla causa nuovi divulgatori. I volantini potranno essere lasciati al bar quando si fa colazione, sui luoghi di lavoro, all’uscita della messa domenicale (il Vaticano è con Monti, ma l’ecclesia….?).


Scarica il primo volantino strategico sul debito pubblico e le panzane che vi raccontano per giustificare le politiche di macelleria sociale:

La colpa del debito pubblico è dello Stato sprecone… e i bambini nascono sotto i cavoli!

image_pdfimage_print

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *