10 visite totali, 1 visite odierne

Browse By

ECCO IL TESTO INTEGRALE DEL TERZO MEMORANDUM. È peggio di quanto si pensava

10 visite totali, 1 visite odierne

[ 13 luglio ]

ULTIM’ORA:  La federazione sindacale del pubblico impiego ADEDY, ha indetto uno sciopero generale per Mercoledì 15 luglio. Lo sciopero è per respingere  il Terzo memorandum. Pare che molti attivisti sindacali del settore pubblico hanno compiuto le prime fermate spontanee del lavoro già oggi pomeriggio. Ricordiamo che il Parlamento dovrà votare il nuovo memorandum entro la mezzanotte il Mercoledì.

Il giornale greco TOVIMA ha pubblicato il testo integrale del cosiddetto “accordo” siglato da Tsipras. 

Qui di seguito un elenco le misure più significative del nuovo accordo firmato tra il governo greco e l’Eurogruppo. 
E ‘di gran lunga peggiore, come previsto, del “pacchetto Juncker che è stato respinto dal 62% del popolo greco e sorpassa in crudeltà sociale ciò che è stato applicato finora al paese. Si noti che questo è un solo un programma di transizione, vincolato a “ripristinare la fiducia”, ovvero diventa operativo in modo preventivo, prima del nuovo “Memorandum of Understanding” vero e proprio che accompagnerà il nuovo prestito da 80-86 miliardi.

—Il FMI resta “per sempre” (testuale: “La Grecia chiederà la prosecuzione del sostegno del FMI (monitoraggio e finanziamento) a partire dal marzo 2016”)
— Aumento dell’IVA, aliquota al 23% (un +10% di media)

—Il Consiglio Fiscale ad hoc sarà operativo prima di finalizzare il memorandum il quale implica l’adozione di tagli di spesa automatici in caso di deviazioni dall’obbiettivo di surplus primario
—Drastici tagli alle pensioni in applicazione della clausola deficit zero (questo termine “tecnico” significa semplicemente che non sarà consentito usare il bilancio dello Stato per coprire qualsivoglia deficit di qualsiasi fondo pensione, come è ora il caso per quasi tutti);
—La privatizzazione dell’azienda nazionale di energia elettrica (ADMIE)
—Sul diritto del lavoro: “modernizzazione della contrattazione collettiva; azione sindacale e, in linea con la direttiva UE”. In altre parole viene cancellato assieme al salario minimo, il ripristino della legislazione sul lavoro e della contrattazione collettiva reintrodotti dal governo SYRIZA.
—”Procedere con un programma di privatizzazioni più incisivo con una migliore governance; i beni greci di valore saranno trasferiti a un fondo indipendente che monetizzare il patrimonio attraverso privatizzazioni e altri mezzi”. Benvenuti alle pratiche neocoloniali basate sul modello Treuhand precedentemente applicato alla Germania dell’Est.
—Taglio lineare delle spese dell’amministrazione pubblica.
—La ciliegia (ma molto grande e altamente simbolica) sulla torta è la seguente: “Con l’eccezione del disegno di legge sulla crisi umanitaria, il governo greco riesaminerà, per modificarla, la legislazione sui diritti acquisiti, recentemente introdotta dal governo greco e che era in contrasto con l’accordo del 20 febbraio scorso.

Visto tutto questo, ora provate a leggere il discorso con cui Tsipras si è rivolto ai greci.

2 pensieri su “ECCO IL TESTO INTEGRALE DEL TERZO MEMORANDUM. È peggio di quanto si pensava”

  1. roberto dice:

    auguriamoci che le lotte che verranno non vengano represse con l'uso sistematico delle forze della repressione poliziesca come è avvenuto con i governi conservatori.

  2. Marco Giannini dice:

    Dov'è Fraioli che stravedeva per Tsipras mentre io avevo previsto la fregatura?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *