Browse By

IL SORPASSO. Nel 2016 l’1% della popolazione possiederà più ricchezza di tutti gli altri

 178 total views,  2 views today

[ 22 dicembre ]

ME LO DICEVA MIO NONNO!


Mio nonno, che era un comunista di vecchio stampo, quando gli dicevo che il capitalismo sarebbe andato in crisi e sarebbe venuta la rivoluzione, mi suggeriva di non farmi illusioni. 
Diceva mio nonno: “Quando arrivano crisi e carestie i ricchi ne approfittano per togliere a tutti gli altri quel poco che questi si erano guadagnati nei periodi di benessere.
I ricchi diventeranno ancora più ricchi, ed i poveri ancora più poveri”.
Pare proprio che aveva ragione…
«Il divario tra ricchi e poveri si sta allargando al punto che entro il 2016 un minuscolo gruppo di miliardari, l’1% della popolazione, avrà più ricchezze del restante 99% del mondo: questa la previsione di Oxfam, l’agenzia internazionale che si batte contro la fame e la povertà, in un rapporto diffuso oggi. Lo studio di Oxfam, pubblicato alla vigilia del summit di Davos, vuole essere uno spunto di riflessione per i leader del mondo riuniti per il World Economic Forum .

Lo scorso anno la percentuale di ricchezza concentrata nelle mani del “top 1%”, che era del 44% nel 2009, é aumentata al 48% del totale e supererà quota 50% nel 2016. 

Le 80 persone più ricche del pianeta hanno risorse equivalenti ai 3,5 miliardi di poveri che costituiscono il 50% della popolazione globale. Mentre l’élite possiede in media 2,7 milioni di dollari a testa, il 99% si deve accontentare di 3.851 dollari. Utilizzando dati raccolti da Forbes e da Credit Suisse, Oxfam rivela che, mentre un quinto dei miliardari del mondo operano nel settore farmaceutico e sanità, la cui ricchezza é aumentata del 47 per cento».*
* Fonte: Nicol Degli Innocenti, Il Sole 24 Ore del 21 dicembre 2015
image_pdfimage_print

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *