Browse By

QUANDO I BANKSTERS SI SCOPRONO AMANTI DELLA COSTITUZIONE

 642 total views,  2 views today

[ 8 luglio ]

«E’ necessario rivedere «al più presto» la normativa sul bail in che contrasta in parte con la Costituzione. Lo ha sottolineato il presidente dell’Abi, Antonio Patuelli, nel corso della relazione all’assemblea annuale che si è svolta questa mattina a Roma».


Con questo incipit Il Sole 24 Ore di oggi riassume il senso della introduzione che Patuelli [nela foto] ha svolto questa mattina al raduno dei banchieri.

Diciamocelo, è una notizia, anzi, quasi quasi uno scoop.


Questi banksters sono gli stessi che da decenni, in none dell’Unione europea, hanno non solo accettato ma perorato la firma di Trattati e accordi i quali tutti, essendo lesivi della sovranità nazionale, erano e sono in contrasto con la carta costituzionale.

Ora scoprono che le direttive euriste sul bail in, sono anticostituzionali.

E’ vero? Certo che è vero!! 
Come abbiamo scritto più volte, non più tardi l’altro ieri, il sistema bancario italiano, per evitare un catastrofico default, non può che ricorrere ad “aiuti di Stato”, che tuttavia i Trattati europei, vietano categoricamente.

L’affermazione solenne di Patuelli, mentre conferma la nostra prognosi, svela di che pasta sono fatti i banchieri. Dopo essere stati i promotori delle privatizzazioni del sistema bancario, dopo aver sostenuto tutte le porcherie antinazionale targate Ue, ora piangono lacrime di coccodrillo e chiedono il soccorso pubblico.

Occorre soccorrere le banche e violare le norme europee?
Certo che sì!

Ma non come chiede il Patuelli in base al principio liberista di “privatizzazione dei profitti e socializzazione delle perdite”.

Il sistema bancario va nazionalizzato e la banca centrale deve ridiventare pubblica.

La Ue non ce lo consente?

Si esca dalle Ue e si torni alla sovranità monetaria, altrimenti sarà la catastrofe del Paese.

image_pdfimage_print

Un pensiero su “QUANDO I BANKSTERS SI SCOPRONO AMANTI DELLA COSTITUZIONE”

  1. Gheorgos Cald dice:

    Mi avete letto nel pensiero. Con la costituzione ci si puliscono le scarpe salvo ritirarla fuori solo quando fa comodo. Non l'hanno tirata fuori in occasione del fallimento delle quattro banchette a novembre. Allora non faceva comodo l'art 47 della Costituzione sul risparmio ma adesso sono le loro poltrone in gioco. Ma il diritto europeo non era superiore a quello nazionale? Sono semplicemente ridicoli. Il guaio è che se parli con la gente di certe cose e gli dici che ci hanno portato sull'orlo della bancarota ti prendono per matto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *