Browse By

ELEZIONI: CHI VUOL CAPIRE CAPISCA

 798 total views,  2 views today

[ 16 febbraio 2018 ]

Ci siamo già occupati di rispondere a chi ritiene “insoddisfacente” la posizione elettorale di programma 101, che in soldoni è questa qui: non c’è alcuna lista, nel campo antiliberista, che affermi la due cose essenziali: la necessità di tenere assieme questione nazionale e questione di classe, che dica che non ci sarà emancipazione sociale senza liberazione nazionale. Non c’è una lista del patriottismo costituzionale e repubblicano che ponga come prioritarie l’uscita unilaterale da Unione europea e la conquista della sovanità politica, economica e monetaria. L’astensione è quindi legittima. Ma legittimo sarebbe anche “turarsi il naso” e dare un voto critico ad una delle liste del campo antiliberista. La ragione? Un voto a queste liste sarebbe un voto contro al campo liberista, che dopo la svolta dimaiana del M5S ha tre gambe e non solo due.

Veniamo quindi agli amici che, non convinti di quanto diciamo, ritengono che oggi non sia molto diverso dal 2013, che cioè il voto ai Cinque Stelle rappresenti un gesto di rottura col sistema e la “casta”. Essi non vedono, o sottovalutano, la svolta subita da M5S, che s’incardina proprio sulla questione della Ue e dell’euro.

Noi abbiamo una visione distorta? Questa svolta è solo apparente? Per niente, essa è vera e profonda, e infatti, dalle stesse parti dei dominanti vedono la stessa coda che vediamo noi. Leggiamo cosa scive Massimo Franco sul Corriere della Sera oggi in edicola, cogliendo così la principale caratteristica della scena politica:

«C’è un aspetto poco sottolineato, nella campagna elettorale. I partiti hanno cominciato a mostrare maggiore consapevolezza sull’appartenenza dell’Italia all’Unione Europea. Fino a qualche mese fa, sembrava che l’europeismo fosse scomparso dall’orizzonte. Silvio Berlusconi criticava le istituzioni di Bruxelles e proponeva una doppia moneta. Il M5S teorizzava un referendum per uscire dall’euro. La Lega martellava contro euro e Nato. Perfino il Pd renziano additava «i burocrati europei» che non concedevano maggiore flessibilità ai governi italiani in materia di spesa pubblica. Oggi, invece, l’adesione ai vincoli continentali è diventata quasi corale: anche se con qualche contorsione e, da parte di alcuni, strumentalità».

Non ci poteva essere modo migliore per confermare che il campo liberista, quello prono all’eurocrazia, non è più composto solo da centro-destra e centro-sinistra, ma pure dal Movimento Cinque Stelle.



image_pdfimage_print

10 pensieri su “ELEZIONI: CHI VUOL CAPIRE CAPISCA”

  1. Anonimo dice:

    Vi rendete conto di cosa ci aspetterà con un governoberlusconi o berlusconi-renzi: 5 anni di noia identici a quelli precedenti con le tasse che lentamente aumentano, il lavoro chelentamente se ne va, i diritti che lentamente se ne vannogli extracomunitari che lentamente arrivano e le palle quotidianeche giornalmente e lentamente ci propinano.Allora voi dite che con M5S al governo sarebbe la stessa cosama io vi dico che prima di giudicare un FILM bisogna visionarlo.E anche se lo spread dovesse schizzare a 1000 e l'Italia andassein default sarebbe sempre meglio di questa lunga eutanasialunghissima agonia che dura da 20 anni. Per questo motivo andrò convintamente a votare M5S, per vedere un FILM diverso.

  2. Anonimo dice:

    Per L'anonimo delle 17.41.Io vivo a Livorno e piuttosto di vedere il 5 stelle al governo sono disposto a votare chiunque,è un partitosetta che fonda il suo essere sulla semina di odio sociale tra le classi deboli e sulla finta opposizione al sistema, ovvero fa esattamente ciò per cui è nato mantenere il conflitto in orizzontale e su temi secondari anzichè portarlo in verticale su temi vitali quali l'Euro,è il peggior partito presente a questa tornata elettorale, perchè convoglia il voto di milioni di elettori facendogli credere che votano contro il sistema mentre invece votano proprio come vuole il sistema.A Livorno tanto per farti un esempio del tanto sbandierato buon governo il M5S ha messo alla guida dell'azienda municipalizzata dei Rifiuti una ex collaboratrice di Marchionne, la quale si è fatta fare un bel contratto da 250.000 Euro lordi l'anno ed ha tagliato tutto il possibile e l'impossibile ai lavoratori azzerando la contrattazione di secondo livello e addirittura non pagando voci contrattuali,davanti alle manifestazioni di protesta dei lavoratori il M5S ha lanciato una campagna denigratoria sui social definendoli tutti raccomandati del Pd ecc… scatenando l'odio della parte meno intelligente della città (ovvero l'elettore medio 5 stelle)verso quei fannulloni raccomandati degli spazzini (come se la città si ripulisse misteriosamente da sola di notte)fomentando quindi il conflitto tra poveri (a meno che tu non voglia considerare uno spazzino da 1300 Euro nette mensili un privilegiato capitalista),e addirittura udite udite richiamando alle armi militanti da tutta la Toscana i quali si sono presentati in Consiglio Comunale in stile squadre d'intimidazione fascista pronti a menare le mani verso i lavoratori manifestanti,rischiando così di far succedere qualcosa di grave,Siete il peggio del peggio onde per cui nonostante io non volessi andare a votare stò meditando di votare cdx solo per far dispetto a voi e Renzi.Comunque nonostante io non sono il mago Otelma ti faccio 2 previsioni il 4 Marzo a Livorno il M5S perderà un enormità di voti rispetto alle amministrative,ed il sindaco Nogarin (pluriindagato ma non dimessosi)alla fine finirà in gattabuia per omicidio colposo plurimo.

  3. Anonimo dice:

    Ho ricevuto dalla newsletter la notizia che a marzo svolgerete un'assemblea programmatica. Mi permetto di dare due suggerimenti:1. Il movimento deve cambiare nome, sceglire qualcosa di piu' diretto, piu' accattivante sul piano sociale.2. Porre attenzione sui territori, puntare alla costruzione di nuclei, che sappiano interloquire con le realta' di movimento, va evitata ogni chiusura settaria, sapendo portare le nostre istanze in ogni dove, senza prebende. Occorre prepararsi ad una fase di lotta politica sia contro il capitale, sia contro la sinista filoeuropeista. Immaginate solo come ci saremmo divertiti se avessimo proposto nelle assemblee di potere al popolo di chiamare la lista: ITALIA INDOMABILE, o ITALIA NON SOTTOMESSA. Loro che proprio in questi giorni si vantano di aver invitato Melenchon.

  4. Anonimo dice:

    Per l'anonimo delle 12.22. Guardi signor criticone…le critiche al movomento cominciarono all'indomani delle elezioni 2013.Abbiamo tre sindaci a 5stelle indagati per: "strage mancata di piazza""alluvione colposa" e "nullafacenza colposa" oooooh apriti cielo…Poi abbiamo la rimborsopoli del M5S sbattuta in apertura di tgcon Di Maio paragonato a craxi solo perchè 10 persone si sono tenutelo stipendio, ripeto, 10 tirchi si sono tenuti lo stipendio.Mentre voi del PD e FI governate tutti i comuni le province le regionid'Italia le quali sappiamo sono ampiamente indebitate perchè i soldive li siete magnati. Come non ricordare il caso di Parma con un bucoda un miliardo dico 1.000.000.000 di euro amministrata da FORZA ITALIA.Come non ricordare il debito di Roma di 15 miliardi dico 15.000.000.000 di euroamministrata per anni dalla sinistra ma anche dalla destra.Oppure devo ricordarvi le giunte arrestate, i comuni chiusi per mafia( al nord ) le infiltrazioni dell'andrangheta in Lombardia i voti compratidall'andrangheta in lombardia; ormai l'andrangheta non è più in calabria.( con buona pace dei leghisti ).é impossibile fare una lista di tutta la cronaca giudiziaria che riguarda il PD e FI perchè non basterebbe un'enciclopedia.Sommate tutti i debiti dei comuni delle province delle regioni delle operepubbliche gonfiate e avrete il grande furto perpetrato ai danni degli Italiani dal PD e FI altro che "l'euro è il problema"…Poi scusate, io non posso fare un tema ma vi ricordo la LEGGE TREU – LEGGE BIAGI-MARONI – LEGGE FORNERO – ARTICOLO 18 – JOBS ACT – DUBLINO 1,2 ,3… tutte porcherie che riguardano PD FI e LEGA.Con tre reti mediaset di berlusconi e tre reti rai di renzi che quotidianamente ribaltano la verità ingigantendo la pagliuzza dei 5stellee omettendo la trave enorme dei partiti. Lo diceva Gesù:"Razza di vipere che filtrate il moscerino e ingoiate il cammello".Se ancora non volete vedere siete proprio degli ignavi.A quelli che votano la sinistra radicale dico: La scissione a sinistra èla solita manovra per prendere i voti dei delusi PD e poi riportarli al PD.Non vi fate infinocchiare.

  5. chiaroveggente dice:

    La dico chiara chiara: se Cremaschi diventasse parlamentare, l'uscita da sinistra dall'euro avrebbe una sponda certo più potente di quella di Bagnai nel governo Berlusconi. Oltre tutto non rappresentata da un prof universitario ma da l'ultimo leader decente degli operai italiani…Perché non dirla così chiara?

  6. Anonimo dice:

    Per anonimo supporter M5S.Intanto scrivendo voi del PD e FI dimostra di non aver capito un cippa, io alle ultime politiche ed al ballottaggio nelle amministrative di Livorno ho (aimè) votato M5S,poi quando scrive "altro che l'Euro è il problema" da la dimostrazione palese che quando ho scritto che l'elettore medio 5 stelle è quello meno intelligente, e lo affermo perchè è quello che continua ad attribuire i problemi del paese alla casta ai vitalizzi,alla corruzione ecc.., mi scusi ma negli anni 80 quando eravamo la quinta potenza economica mondiale la casta,i vitalizi,la corruzione,ecc.. non c'erano? quelli sono problemi di ordine morale anche importanti (come non ricordare la questione morale posta da Berlinguer)ma non determinanti a portare il paese ma ancor di più mezzo continente al disastro economico attuale e se non lo capisce la cosa è veramente grave visto che stà commentando su un blog che da anni stà spiegando queste cose.Infine visto che cita i vangeli le dico che se noi siamo i Farisei che filtrano il moscerino degli altri,voi siete i Giuda della situazione che fanno finta di essere amici del popolo ma in segreto lo avete già venduto al Tempio della finanza per 15 denari (perchè 15 forse li restituite) Di Maio che va a Cernobbio, a Londra, in America, a bruxelles, a rassicurare i padroni del mondo non le fà suonare un campanello di allarme? oppure siete cosi ignavi dal far finta di non vedere?.

  7. Anonimo dice:

    Forse ha ragione chiaroveggente….Votare Potere al popolo, contro lo stesso programma di Potere al popolo, per dare un segnale e per mandare Cremaschi in parlamento. L'ultimo buon segretario della Fiom che potrebbe rappresentare una voce di sinistra contro l'Euro, con un tantino di carisma in più, coraggio e meno puzza di gessetto dell'università rispetto a Bagnai ahi ahi

  8. Anonimo dice:

    Per anonimo non supporter M5S delle 16.19.Certamente c'è il problema dell'euro dell'europa del neoliberismo deimigranti della burocrazia degli statali che timbrano il cartellino e poi vanno a fare canoa oppure delle pensioni d'oro oppure di quelli che sono andati in pensionea 40 anni o delle tasse troppo alte o del debito pubblico ecc ecc ecc una lista infinita di problemi.Ti ho messo nei primi posti euro e neoliberismo sei contento?Quella Italiana è una disgrazia multicausale che altri paesivirtuosi dell'europa non stanno vivendo. Non si può ricondurretutto ad una sola causa.Tra le cause che incide maggiormente c'è la corruzione che vienestimata in 60 miliardi e l'evasione fiscale oltre 100 miliardi.Negli anni '80 si stava bene ma si stava costruendo la rovinae le persone erano meno informate di oggi; non c'era internet.Rassicurare la finanza e i mercati può essere una buona ideaperchè purtroppo le borse e lo spread condizionano la vitadei governi e qualche volta li fanno cadere.Se M5S sarà la nuova syriza e Di maio il nuovo Tsipras il traditorequesto lo vorrei vedere da subito con i miei occhi così almenopossiamo metterci una pietra sopra e dire: avanti il prossimo!Ma se non provi non puoi sapere.Oggi M5S è l'unica forza che ha i numeri per battere PD e FI.Persa questa occasione dovrai aspettare altri 5 anni.e poi lo sai che la destra farà le stesse cose della sinistrache farà le stesse cose della destra che farà le stesse cose della…

  9. Anonimo dice:

    io Cremaschi lo voterei pure, ma non l'ho nel mi collegio. Qui da me capilista sono tromboni europeisti di rifonda. Col cazzo che li voto!

  10. Anonimo dice:

    Anonimo delle 10,10Cremaschi per essere eletto occorre comunque che la sua lista superi il 3%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.