Browse By

ORDINE DEI MEDICI: RADIATA PER REATO D’OPINIONE di SiAMO

 856 total views,  4 views today

[ 13 aprile 2018 ]

Mentre l’Ordine dei medici mantiene al suo interno noti delinquenti seriali (sotto la lista), l’ordine dei Medici di Milano radia una dottoressa colpevole di aver espresso dubbi sull’obbligo vaccinale di massa (legge Lorenzin). Pubblichiamo il comunicato di SÌAMO a sostegno della d.ssa Gabriella Lesmo.

«SIAMO manifesta il proprio incondizionato sostegno e solidarietà alla d.ssa Maria Gabriella Lesmo, radiata dall’Ordine dei Medici di Milano con la motivazione di “reato di opinione”.

Troviamo gravissimo che un Ordine professionale irroghi la massima sanzione prevista a un medico scrupoloso e capace, che manifesta dubbi legittimi e fondate preoccupazioni a fronte dell’obbligatorietà indiscriminata della pratica vaccinale.
Interrogarsi sull’esito della propria attività clinica e’ segno di un approccio corretto e non pregiudiziale e rappresenta la modalità con cui progredisce la ricerca scientifica.
Radiare un professionista perché mostra di non credere in modo dogmatico e fideistico ad una presunta “scienza” dalle incrollabili certezze, ci riporta ai secoli bui della Santa Inquisizione, dei roghi medievali delle streghe, al processo a Galileo e alla condanna a morte di Giordano Bruno».

MENTRE…QUESTI NON SONO STATI RADIATI!


Dottor. Duilio Poggiolini direttore generale del servizio farmaceutico nazionale del Ministero della Sanità, coinvolto e accusato di aver istruito procedure per cui venivano autorizzati aumenti di prezzo dietro versamento di compensi “una tantum”
Accusato di aver favorito l’ingresso di alcuni farmaci nel prontuario sanitario dietro compensi. Inoltre è stato corrotto dalla farmaceutiche Bayer e la Baxter per la vendita dei flaconi infetti con i virus dell’HIV e delle epatiti.
Secondo alcune stime, in Italia i DECESSI per infezione da emoderivati sono, al 2009, circa 2.600 contagiati 60.000

Ad oggi il dottor Poggiolini non risulta radiato ne sospeso.


Dottor. Francesco De Lorenzo Coinvolto nello scandalo di Tangentopoli, ha avuto una condanna definitiva (5 anni) per associazione a delinquere finalizzata al finanziamento illecito ai partiti e corruzione in relazione a tangenti per un valore complessivo di circa nove miliardi di lire, solo in parte ottenute da industriali farmaceutici dal 1989 al 1992, fra cuo l’attuale Glaxo Smiht Klain, che chiese di rendere obbligatorio il vaccino dell’epatite B durante il suo ministero.

AD OGGI NON RISULTA NE RADIATO NE SOSPESO


Dottor. Pier Paolo Brega Massone, l’ex primario del reparto di chirurgia toracica della clinica Santa Rita di Milano. Lo ha deciso la prima sezione penale della Cassazione.  Anni prima condannato all’ergastolo, accusato di quattro omicidi volontari in relazione alla morte di altrettanti pazienti da lui operati e di un’ottantina di casi di lesioni, ora pare che la Cassazione abbia ritirato la condanna. Attualmente il Brega Massone sta già scontando una condanna definitiva a 15 anni e mezzo di reclusione per decine di casi di lesioni ai danni di pazienti, oltre alla truffa al sistema sanitario nazionale per avere eseguito interventi inutili o dannosi “a scopo di lucro”.

AD OGGI NON RISULTA NE RADIATO NE SOSPESO


Dottor. Norberto Confalonieri, primario ortopedico a Milano, è finito agli arresti domiciliari per corruzione e turbativa d’asta e maltrattamenti e lesioni ai danni dei pazienti, avrebbe favorito due multinazionali (Johnson&Johnson e B.Braun) per la fornitura di protesi all’ospedale in cambio di consulenze, viaggi per la famiglia, cene, cravatte e varie comparsate in tv per reclamizzare le protesi in questione.

AD OGGI NON RISULTA NE RADIATO NE SOSPESO

image_pdfimage_print

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.