Browse By

BALCANI: NEW ENTRIES NELLA UE di Joël Perichaud

 587 total views,  2 views today

[ 28 giugno 2018

Nuovo colpo basso dell’Unione Europea 

La Ue attraversa una crisi economica e migratoria che, come noi speriamo, finirà per farla esplodere ma la storia non insegna nulla a lorsignori …

L’Albania e la Macedonia hanno ricevuto una risposta positiva in vista di una futura adesione all’UE.

Fermiamoci un attimo sulla dichiarazione del ministro tedesco degli affari europei Michael Roth:

«Dobbiamo riconoscere che l’Albania e la Macedonia hanno fatto degli sforzi enormi. La stabilità, la pace e la democrazia nei Balcani occidentali sono una posta in gioco cruciale per tutti noi».

Ministro tedesco degli affari Europei o umorista (nero)?

L’Albania è molto lontana dai diritti dell’uomo e dallo stato di diritto.

«I programmi di formazione Europei, concepiti negli uffici di Bruxelles sono assolutamente inadeguati alle realtà e sfruttati dalla casta dirigente […] è questo in particolare il caso delle imprese che appartengono a entità vicine ai poteri forti». 

Un esempio?: Agron Duka, capo del Partito Agrario Albanese (PAA), ex ministro dell’alimentazione sotto il governo di Fatos Nano e contemporaneamente dirigente della più importante società di importazione di prodotti alimentari. Secondo Transparency International, nel 2017, l’Albania figurava al 91°posto su 180 della classifica sulla percezione della corruzione stabilita dalla Ong.

Per quanto concerne la “Macedonia” la situazione non è migliore. L’ARYM rimane classificata al 108esimo posto secondo la stessa classifica.

I 10 anni di governo di Nicolas Gruevski 2006/2016 non hanno fatto altro che aggravare la situazione. I due stati balcanici contano solamente 5 milioni di abitanti ovvero lo 0,5% della popolazione europea e le ragioni della loro adesione sono chiare:

– In Albania il reddito medio è di 330€ al mese.

– Nella Macedonia del Nord il reddito medio è di 420€.

Delle buone prospettive di possibili delocalizzazioni all’interno dell’Unione Europea, senza parlare della quasi inesistenza di politiche di protezione sociale in questi paesi. Ricordiamo soprattutto che l’Albania è già membro della NATO. La posta in gioco è importante per l’Unione Europea, con l’adesione del Montenegro e della “Macedonia del Nord”, entrambi membri della NATO, l’UE controllerà l’intera costa adriatica. Insomma l’Unione Europea e la NATO allegramente unite per il benessere dei popoli… 


Ma l’UE ha già perso le opportunità di espansioni del 2004 e del 2008. Bruxelles sa bene che non è questo il momento, ecco perché bisognerà attendere Maggio 2019, dopo le elezioni europee, per l’apertura ufficiale del processo di adesione.

Sogni d’oro brave persone… L’Unione Europea si occupa di voi.

Per l’uscita dall’Unione Europea, dall’Euro e dalla NATO


<!– /* Font Definitions */ @font-face {font-family:Calibri; panose-1:0 0 0 0 0 0 0 0 0 0; mso-font-alt:Arial; mso-font-charset:77; mso-generic-font-family:roman; mso-font-format:other; mso-font-pitch:auto; mso-font-signature:3 0 0 0 1 0;} /* Style Definitions */ p.MsoNormal, li.MsoNormal, div.MsoNormal {mso-style-parent:""; margin-top:0cm; margin-right:0cm; margin-bottom:8.0pt; margin-left:0cm; line-height:107%; mso-pagination:widow-orphan; font-size:11.0pt; font-family:"Times New Roman"; mso-ascii-font-family:Calibri; mso-ascii-theme-font:minor-latin; mso-fareast-font-family:Calibri; mso-fareast-theme-font:minor-latin; mso-hansi-font-family:Calibri; mso-hansi-theme-font:minor-latin; mso-bidi-font-family:"Times New Roman"; mso-bidi-theme-font:minor-bidi; mso-fareast-language:EN-US;} @page Section1 {size:595.3pt 841.9pt; margin:70.85pt 2.0cm 2.0cm 2.0cm; mso-header-margin:35.4pt; mso-footer-margin:35.4pt; mso-paper-source:0;} div.Section1 {page:Section1;}

–>

image_pdfimage_print

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.