Browse By

SINISTRA PATRIOTTICA: IN MARCIA!

 700 total views,  2 views today

[ 20 giugno 2018 ]

Si è svolta con successo, sulla base dell’appello per un Comitato di Liberazione Nazionale ed un governo di salute pubblica, la prevista assemblea nazionale. Ogni marcia comincia con un primo passo. Questo passo è stato compiuto, la sinistra patriottica e popolare c’è e avanzerà. Dopo numerosi interventi di attivisti sociali, operai, militanti politici e intellettuali, l’Assemblea ha approvato per acclamazione questo Ordine del Giorno che traccia la rotta. Chi lo condivide si faccia sotto, ci aiuti a diffonderlo, si organizzi con noi. Non ci sarà posto, nella tempesta che si avvicina, per gli indifferenti.
La video-registrazione dei lavori dell’assemblea.

La presidenza dell’Assemblea del 16 giugno. Da destra a sinistra: Paolo Babini,
Fabio Frati e Daniela Di Marco. Al microfono Antonio Maria Rinaldi.

*  *  *

Ordine del giorno 

Approvato dall’Assemblea di Roma del 16 giugno 2018

«Dopo un decennio di governi liberisti che hanno massacrato il popolo lavoratore, sfasciato il Paese, svenduto la sua sovranità a poteri oligarchici esterni e calpestato la Costituzione repubblicana, la maggioranza dei cittadini italiani, il 4 marzo, ha riversato nelle urne la propria volontà di cambiamento e di giustizia sociale.

E’ sull’onda di questa spinta, fallito il tentativo golpista del presidente Mattarella, che è sorto il governo M5S-Lega.

Non ci facciamo alcuna illusione che questo governo abbia le capacità ed il coraggio di porre fine davvero alle politiche austeritarie rompendo con la gabbia eurocratica.

Se realizzerà le promesse misure a favore della maggioranza dei cittadini lo sosterremo, lo combatteremo ove invece del cambiamento si rivelasse un altro governo della conservazione ubbidiente ai poteri forti.

Nel primo caso non c’è dubbio che le élite dominanti gli renderanno la vita impossibile, tenteranno di rovesciarlo, affinché l’Italia non esca dalla gabbia eurocratica.

Dovremo impedirlo invitando i lavoratori, i giovani, tutti i cittadini alla più ampia e decisa mobilitazione. Dovremo essere il lievito di un nuovo Comitato di Liberazione Nazionale che spiani la strada ad un governo di salute pubblica che riconsegni al popolo la sua sovranità, liberando il Paese dalla doppia gabbia dell’euro e della NATO.

L’Assemblea s’impegna alla costruzione di comitati popolari per il CLN in ogni città e territorio».

Approvata per acclamazione


<!– /* Font Definitions */ @font-face {font-family:Cambria; panose-1:0 0 0 0 0 0 0 0 0 0; mso-font-alt:"Times New Roman"; mso-font-charset:77; mso-generic-font-family:roman; mso-font-format:other; mso-font-pitch:auto; mso-font-signature:3 0 0 0 1 0;} /* Style Definitions */ p.MsoNormal, li.MsoNormal, div.MsoNormal {mso-style-parent:""; margin:0cm; margin-bottom:.0001pt; mso-pagination:widow-orphan; font-size:12.0pt; font-family:"Times New Roman"; mso-ascii-font-family:Cambria; mso-ascii-theme-font:minor-latin; mso-fareast-font-family:Cambria; mso-fareast-theme-font:minor-latin; mso-hansi-font-family:Cambria; mso-hansi-theme-font:minor-latin; mso-bidi-font-family:"Times New Roman"; mso-bidi-theme-font:minor-bidi; mso-fareast-language:EN-US;} @page Section1 {size:595.0pt 842.0pt; margin:70.85pt 2.0cm 2.0cm 2.0cm; mso-header-margin:35.4pt; mso-footer-margin:35.4pt; mso-paper-source:0;} div.Section1 {page:Section1;}

image_pdfimage_print

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.