Browse By

SOVRANISTA DEL CAZZO di Sandokan

 526 total views,  2 views today

[ 6 febbraio 2019 ]

Sovranista non è solo colui che desidera la sovranità del proprio Paese, egli difende quella degli altri popoli, che quindi combatte chiunque calpesti o violi l’indipendenza o l’autodeterminazione di altre nazioni.
Non è un sovranista chi ubbidisce agli ordini di scuderia di un paese, come gli Stati Uniti, che da sempre segue una politica imperialista.
Se non stupisce la censura di Mattarella verso la coraggiosa posizione presa dal governo Conte di non riconoscere Guaidò, le parole pronunciate da Matteo Salvini sono, come minimo, ignobili….

image_pdfimage_print

7 pensieri su “SOVRANISTA DEL CAZZO di Sandokan”

  1. Matteo Innocenti dice:

    Che schifo.Ma che dittatura è quella in cui si vota in continuazione,la regolarità delle elezioni è assodata da tutti,tra cui la fondazione Carter,e i mezzi di comunicazione sono in mano all'opposizione?Questo certo non assolve Maduro e, mi spiace dirlo,anche il generale Chavez dalle loro responsabilità:non è mai saggio puntare su una sola fonte di ricchezza,nel caso del Venezuela il petrolio,perché alla prima contrazione del mercato vai in crisi.E'possibile che un paese che ha ampi territori fertili,un'estensione di tre volte l'Italia e la metà dei nostri abitanti debba importare cereali dall'estero?Ma non si tratta di questo:si tratta di opporsi a un'ingerenza golpista elaborata a Washington da Pompeo e Rubio per far tornare il Venezuela ai bei tempi del Caracazo,quando nessuno si scandalizzava dei centinaia di morti fatti da Perez.Sì,Salvini sei proprio un sovranista del cazzo.

  2. Anonimo dice:

    Sandiokan, non insultare Ruspantino come fanno su Repubblica e CdS, bastava "Sovranaro".francesco

  3. Anonimo dice:

    La posizione di Salvini in argomento fa schifo e si può solo sperare che parli così perché conscio di aver bisogno dell'appoggio di Trump in funzione anticarolingia.Ma che il sovranismo in quanto tale si definisca a partire dal rispetto delle sovranità altrui è sensibilità vostra, legittima ma per nulla scontata, che probabilmente Salvini è il primo a non condividere.Posizioni come quella di Salvini si comprendono a partire dal fatto che le nuove destre si vanno definendo ovunque come destre d'ordine e non come destre rivoluzionarie. E' il massimo che si possa sperare di proporre con successo a un popolo invecchiato, consumistizzato e ipermediatizzato, che chiede solo di essere lasciato in pace a vivere un tramonto il più dorato possibile. Resta la domandina: una destra radicale vi piacerebbe più di questa destra polentona e semicostituzionale?

  4. Enrico dice:

    Finalmente voi di sollevazione avete scoperto l'acqua calda…

  5. Anonimo dice:

    A completamento del commento delle 00.14: http://www.occhidellaguerra.it/lega-salvini-trump/

  6. Anonimo dice:

    Salvini è questo, ma lo sapevamo anche prima che prendesse le parti dello zio Sam. A me invece iniziano a fare paura i 5 stelle.. col vaffaday hanno "istituzionalizzato" quelli che potevano essere i gilet gialli nostri. Ultimamente poi sono ambigui, secondo me sono dalla parte dell'UE, fanno finta per tenerci buoni, in realtà sono mezzi dittatori. Io li votai pure, mai piu.

  7. Anonimo dice:

    Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.