Browse By

SALE LA RABBIA NEI 5 STELLE

 577 total views,  2 views today

[ venerdì 19 luglio 2019 ]

Riceviamo e volentieri pubblichiamo con l’auspicio 
che la protesta degli attivisti a 4 stelle cresca in consapevolezza e in numero



TRADITORI CHE HANNO INGANNATO IL POPOLO

di Mario Monforte


Tutto è chiaro, infine, anche per chi si ostina a chiudere gli occhi e trovare giustificazioni.

I capi, governanti, eletti del M5S non hanno un’analisi scientifica (teoria) dello “stato di cose presente” (analisi necessariamente critica, perché “non va” in nessun senso), cioè del capitalismo, del suo Stato, della sua tecnologia, dell’ideologia operativa a essi più acconcia che è il liberalismo, quindi non hanno un progetto di trasformazione e dunque non hanno strategia e tattica conseguenti. 


Aderiscono a “ciò che c’è” pensando che il “cambiamento” consista nel “fare le cose” con onestà e correttezza, e con “pezze” messe qui e là, credendo che … poi andrà bene. 

Conseguenze: si sta nell’Ue-€ ma migliorandola; si sta nel capitalismo (non lo si sa: si crede sia l’ Economia in sé) ma adattandolo; si è per l’immigrazione ma regolandola; si è per la trasformazione civile (per il LGBT+QI) ma calmamente; si dà reddito e pensione di cittadinanza ma non esagerando (misure striminzite); si vuole il salario minimo ma non troppo meno minimo; e così via. Fino a votare la Von Der Leyen (il peggio del peggio) e dare motivazioni risibili (e offensive dell’intelligenza), a strizzare un occhio, o anche due, a piddini e sinistronzi su immigrazione e “integrazione”. L’Appendino va al gay pride e viene premiata e, insieme alla Raggi, fa registrare illegalmente (qui niente correttezza) come sposi coppie omosessuali e adozioni di figli in utero in affitto, etc. 

Capi, governanti, eletti 5S si mostrano per quello che sono: una variante del liberalismo. 

Ma hanno raccolto la spinta popolare contro ” lo stato di cose presente”, hanno posto premesse e fatto promesse di vero e profondo “cambiamento”, e poi, in coerenza con il fatto di essere una variante del liberalismo, hanno solo usato tale spinta nel e per il sistema. 

Hanno ingannato attivisti, simpatizzanti, elettori: hanno ingannato il popolo. E dunque l’hanno tradito.

Ora, data la rapida caduta dei consensi e la ben prevedibile successiva, stanno al governo minacciando Salvini-Lega di poterne fare un altro con il Pd e altri sinistronzi; grazie a Mattarella e ai numeri che ci sarebbero — se gli eletti sono compatti, cosa non sicura ma prevedibile: la prebenda interessa, ovviamente in nome della ” responsabilità ” verso … se stessi.

In tal modo stanno consegnando il futuro governo a Salvini e Meloni e altri destronzi (lo stesso credito verso la balla colossale dei “soldi russi” alla Lega da parte dei 5S va in questa direzione).

E allora? Allora i capi, governanti, eletti 5S vanno considerati delegittimati e, per salvaguardare il movimento popolare, bisogna procedere in superiore direzione: o andare ad “altro” e “oltre”, o morte. 


Questa è la situazione. Chiara come il sole. 

Sostieni SOLLEVAZIONE e programma 101


p.p1 {margin: 0.0px 0.0px 0.0px 0.0px; font: 13.0px ‘Lucida Grande’}

image_pdfimage_print

3 pensieri su “SALE LA RABBIA NEI 5 STELLE”

  1. max_sic dice:

    A me sembra che i confusi siate voi.1) La lega è chiaramente Lega Nord, se a voi sta bene, a me no.2) La Lega Nord è di destra (e qui non c'entrano gli immigrati e altre stupidaggini), c'entra che tutte le decisioni prese dalla Lega Nord sono a favore di quel ceto imprenditoriale-parassitario che caratterizza l'"imprenditoria" italiana3) La VdL sarà di destra ed europeista, e pure la Lagarde lo è, vogliamo vedere quel che dicevano Borghi e Bagnai sull'elezione della Lagarde?4) Votando contro la VdL si è messo in discussione il commissario leghista e non mi pare un gran risultato.5) Il parlamento ovvero le Commissioni finanza del Senato e della Camera stanno facendo un ottimo lavoro. Vogliamo buttare l'acqua sporca con il bambino? Devo ricordarvi i nomi dei presidenti delle due Commissioni e chi sono i vicepresidenti 5S?Francamente non mi pare che sia cambiato proprio nulla e che voi vi stiate mettendo da una parte dove l'acqua non è potabile, Forse pensate che sia una cosa di sinistra!! Penso che siate come Rinaldi (e ora pure Bagnai), ansiosi di salire sul carro del "forse" prossimo vincitore.Tempo al tempo.

  2. Fabio Castellucci dice:

    Queste cose le scrivevo e dimostravo 6 anni fa', quando tipi come te votavano M5S E MI CHIAMAVANO PIDDINO.DIOKANE.

  3. Marco Giannini dice:

    Guardate che la Lega NORD votava a favore della VdLeyen perché dava a un leghista la poltrona in Commissione. Poi questa cosa è saltata e sapendo che nel frattempo anche il 5s aveva deciso di votarla e che la VdL aveva comunque i voti la lega all ultimo minuto ha cambiato idea. Il 5s c è rimasto sputtanato nel solito modo capillare ma scaltro, poco diretto attuato dalla lega.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.