Browse By

LETTERA APERTA AI SOVRANISTI DELLA LEGA di Sandokan

 613 total views,  2 views today

[ sabato 10 agosto 2019 ]

«Noi regaliamo agli italiani cinque anni di governo, non c’è nessuna crisi in vista. La situazione economica è tale che nessuno si può permettere di giocare sul futuro degli italiani […].[«Sono escluse dunque le elezioni anticipate?»] Non ci penso neanche, abbiamo fatto tanto in nove mesi, voglio fare ancora di più in cinque anni». 

[Matteo Salvini Video su YouTube.com]

«Un governo c’è e per quello che mi riguarda dura cinque anni; anche perché il governo che nasce sui cambi di casacca non è qualcosa che corrisponde alla mia sensibilità e alla sensibilità degli italiani. Quindi conto che questo governo avrà lunga e proficua vita». 

[Matteo Salvini, durante una conferenza stampa tenutasi a Milano, 19 dicembre 2018; video disponibile su YouTube.com]

«La mia parola vale più dei sondaggi, l’ho detto il giorno prima del voto e lo dico il giorno dopo del voto: ho firmato un contratto che vale cinque anni e per quello che dipende dalla mia forza e dalla mia volontà il contratto dura cinque anni». 

[Matteo Salvini in intervento telefonico durante lo speciale del telegiornale di La7 in merito alle elezioni europee del 2019, 30 maggio 2019; video disponibile su YouTube.com].

Dedico queste citazioni agli amici che hanno creduto alla parola data da Salvini.
Assieme a voi ha preso per il culo milioni di italiani che hanno considerato questo governo “populista”, come il migliore possibile dato il contesto; tutti coloro che hanno ritenuto che qualsiasi governo diverso sarebbe stato peggiore (e così di sicuro sarà).

So bene che gli uomini politici non sono uomini d’onore, che le circostanze possono giustificare il tradimento della parola data. Ma c’è tradimento e tradimento, e questo di Salvini quale giustificazione avrebbe?

Voleva il Decreto sicurezza bis? L’ha avuto.
Voleva la TAV? L’ha avuta.

Malgrado ciò, e malgrado si sia a Ferragosto, ha fatto cadere il governo.
Vi confesso che c’è qualcosa che mi sfugge in questo giallo, è come un’omicidio senza movente.  Non resta che procedere per ipotesi.

Prima ipotesi: Salvini è caduto vittima del delirio di onnipotenza causato dalle vertigini del successo (nei sondaggi). Ora infatti “il capitano” si è lasciato sfuggire che vuole i… “pieni poteri”. I “pieni poteri” ce l’ha solo un dittatore, che nessuna maggioranza in una Repubblica parlamentare potrà mai affidargli. Ho pensato: questo si è bevuto il cervello, farà la fine dell’altro Matteo (Renzi, detto “il bomba”).

Seconda ipotesi: Salvini è un marpione, dice una cosa per farne un’altra. Ben sapendo bene che i poteri forti (molto più forti di lui) non gli concederanno elezioni a breve, con la sua mossa ha voluto tirare fuori la Lega dall’impiccio di andare allo scontro duro con l’Unione europea che chiederà una una Legge di bilancio antipopolare. Per cui, ha fatto il blitzkrieg ma si prepara ad una guerra di posizione (dall’opposizione).

Terza ipotesi: Salvini è una marionetta, manovrato e ricattato dalla cosca dei nordisti-liberisti-padani, i quali da mesi, per bocca di Giorgetti, lo pressavano per staccare la spina al governo. Alla fine sono loro, loro che puntano ad un governo liberista di centro-destra classico, che l’hanno spuntata, su tutta la linea.

Non so quale delle tre ipotesi sia la più probabile. Forse un mix di tutte e tre. Ma una cosa a me pare chiara: mentre l’élite eurocratica brinda alla caduta del governo “populista”, mentre il Quirinale ordisce le sue trame, chi esce con le ossa rotte da questa commedia è proprio quella che pretende essere “l’ala sovranista” della Lega. 

Che farete da grandi? Ancora a portare acqua al mulino liberista?



Sostieni SOLLEVAZIONE e programma 101 

image_pdfimage_print

7 pensieri su “LETTERA APERTA AI SOVRANISTI DELLA LEGA di Sandokan”

  1. Anonimo dice:

    Ha ragione l'articolista , ma sono tante le cose che sfuggono e non si riescono a decifrare in questa politica italiana. A me sfugge ad es. il perche' del comportamento dei 5 stelle nella campagna elettorale europea , tutta protesa all' attacco della Lega .Sfugge il si' della Lega al rifinanziamento di radio radicale , partito della massima espressione neoliberista italiana , finanziata e con vanto da Soros .Sfugge il motivo del voto dei 5 stelle in Europa a favore della Von-come diavolo si chiama . Ecc. Ecc.E non ci sono mai spiegazioni esaurienti , dietro a questi comportamenti . Come si fa a capire chi e' piu' sincero col popolo tra loro e' come vincere al superenalotto .

  2. Anonimo dice:

    Salvini si è furbescamente tirato fuori giusto in tempo da far gestire ad altri il caos che porterà la brexit. Grillo già strilla dal suo blog che vuole l'inciucio e non il voto e lui sparerà addosso a loro a palle incatenate.

  3. Anonimo dice:

    Oppure Salvini vuole poter fare una manovra in deficit e con questo governo non avrebbe mai potuto averla.

  4. Anonimo dice:

    Non credo che l'elite eurocratica brindi alla caduta di questa inutile (per la sinistra patrittica) esperienza del governo giallo verde, anzi ha sempre saputo che ne la lega ne tanto meno i 5 stelle avevano la minima intezione di uscire dall'euro o di metterlo in discussione. Era solo uno scontro di potere tra ceti dominanti nel quale il popolo e' stato usato come massa di manovra. Riguardo i sovranisti della lega tipo quel narcisista di Bagnai, andassero a cagare.

  5. Anakyn dice:

    Magari c'è anche una quarta ipotesi: Salvini (e chi lo vota) è parecchio più intelligente di chi ha scritto questo articolo.Pensaci!

  6. Anonimo dice:

    L'errore piu' grave di questo Blog, segno di scarso realismo e contatto con il popolo, e' quello di pensare che il salvinismo sia una riedizione del Renzismo o del Grillismo, meteore politiche che appaiono e scompaiono nel volgere di qualche mese. Niente affatto. Non avete capito che il salvinismo, piu' ancora del berlusconismo, ha radici profonde tra le masse italiote. Salvini in questo momento e' l'unico pesce che riesce a sguazzare nella sua acqua, almeno fino a quando non lo faranno fuori, o fin quando una crisi finanziaria devastante non lo scalzi dal suo scranno! Per questo, la manifestazione del 12 Ottobre, pur necessaria e urgente sul piano politico-simbolico, sara' destinata a raccogliere poche anime, per lo piu' giovani ed intellettuali del ceto medio. Ma non scalfira' minimamente il blocco sociale interclassista della Lega, non provochera' la minima increspatura nell'acqua in cui sguazza il pesce salviniano. Statene pur certi!

  7. SOLLEVAZIONE dice:

    Ognuno dice la sua, e va bene così.C'è poi il saggio che non dispensa consigli, o ci accusa di non aver capito un fico secco.Mettiamola così: consigli gli accettiamo da chi ci mette la faccia e ci da una mano fattiva.Le accuse invece, spesso con toni altezzosi, anche in questo caso da pulpiti misteriosi, li lasciamo andare come foglie al vento.Se siete così arguti e perspicaci dimostratelo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.