Browse By

Archivi del mese: Settembre 2020

MARCIA DELLA LIBERAZIONE: MENO 30

L’Appello del giornalista Fulvio Grimaldi     www.marciadellaliberazione.it Adesioni Promotori e Comitato organizzatore per aderire: segreteria@marciadellaliberazione.it Vogliamo la fine del neoliberismo, un modello economico e di pensiero che sfrutta molti per arricchire pochi. Vogliamo più Stato e meno mercato e vogliamo che venga, finalmente, applicata

SCISMA NEL CATTOLICESINO UNIVERSALE? di F.f.

Riceviamo e pubblichiamo Ci eravamo già occupati, più di un anno fa, della guerra civile ideologica a bassa intensità che caratterizza il mondo cattolico contemporaneo (QUI; QUI). Avevamo cercato di non schierarci né con il fronte conservatore cattolico né con quello progressista, oggi di certo

MARCIA DELLA LIBERAZIONE: MENO 31

LAVORO, REDDITO, SOVRANITA’, DEMOCRAZIA I NOSTRI DIECI COMANDAMENTI I. MONETA SOVRANA IN UNO STATO SOVRANO II. LAVORO E REDDITO MINIMO PER TUTTI III. DIFESA DELLE PMI E DEL TESSUTO PRODUTTIVO NAZIONALE IV. PORRE UN FRENO ALLE MULTINAZIONALI V. TASSE EQUE CON UN 2020 TAX FREE

MA GUARDA UN PO’: SONO DEBITI… di Leonardo Mazzei

Ma guarda un po’, sono debiti… Questa la sensazionale scoperta dell’impagabile Federico Fubini, che sulle pagine del Corriere del 7 settembre scopre l’acqua calda sul Super-Mes, pardon NextGenEu. Alla vigilia della stesura degli autunnali documenti di bilancio – Nota di aggiornamento del DEF e Legge

UE: FEDERAZIONE RUSSA PUTINISTA PRIMO NEMICO di V. D.

Riceviamo e pubblichiamo Il Commissario europeo per l’energia, il tedesco Günther Oettinger, il 26 agosto, a Minsk, in Bielorussia, al vertice trilaterale Russia, Ucraina e Unione europea dichiarava che l’ambizione dell’UE è evitare, nell’immediato futuro, problemi relativi alla sicurezza dell’approvvigionamento per i paesi membri. Il

I VINCITORI DEL COVID di Leonardo Mazzei

Chi ci sta guadagnando? Ecco una domanda che tutti dovrebbero porsi. Ma che pare oscena, come se si volesse anteporre l’economia all’epidemia, il denaro alla vita umana. E così, con questo trucchetto finto-umanista da quattro soldi, chi i soldi ce li sta facendo alla grande

SCISMA NELL’EBRAISMO MONDIALE di F.f.

Riceviamo e volentieri pubblichiamo Note sulla nuova destra sionista israeliana Il 19 luglio 2018, giorno in cui la Knesset approva pur con stretta maggioranza la legge che definisce Israele “Stato nazionale del popolo ebraico”, rappresenta certamente una sorprendente rottura di paradigma nella storia israeliana. Identità

image_pdfimage_print