Browse By

Archvi dell'anno: 2020

GENTILE, MAZZINI E IL MISTICISMO POLITICO ITALIANO di Eos

Torniamo ad occuparci del pensiero filosofico di Giovanni Gentile. Sulla questione e dello stessso autore SOLLEVAZIONE ha già pubblicato: FUSARO E LA NOTTE DEL MONDO, ETICA E AUTONOMIA DELLA POLITICA e ANTONIO GRAMSCI E IL GIACOBINISMO. In conclusione l’autore accenna al legame Gentile-Gramsci, smentendo la

TERRORISMO BIOCHIMICO E LA GUERRA IBRIDA

C’è dell’altro dietro al Coronavirus? Come i nostri lettori sanno bene non siamo adusi al “complottismo”. Tuttavia, ci pare doveroso pubblicare questa opinione giuntaci stamattina in redazione.  *  *  * Corona virus: terrorismo biochimico e azione di guerra angloamericana Guido Santevecchi, nel “Corriere della Sera”

BOLDRIN: “ABOLITE IL LATINO”! di M-48

Michele Boldrin, l’economista liberista, si presente alla seconda conferenza del movimento “Liberi, oltre le illusioni” con una volontà di fondo ben precisa, ossia distruggere l’impianto educativo dell’istruzione italiana a favore di un impianto mirato a sfornare “imprenditori di se stessi” drogati di competizione e scentismo

DUGHIN E LA “QUARTA TEORIA POLITICA” di Georgy Stefanov

Nel nostro ultimo articolo per SOLLEVAZIONE (Maggio 2019)  scrivevamo: «Il putinismo declina tale motivazione escatologica eurasiana nella pratica di un conservatorismo verticale, in cui confluiscono tradizioni politiche di una destra classica quali possono essere franchismo spagnolo o bonapartismo francese. Siamo distanti, come si può vedere,

CHI È IL TRADITORE? di Gianluigi Paragone

Il Movimento che nacque nelle piazze animato da parole nette, radicali e antisistema, parla di futuro in una sala confortevole, chiusa, arredata per un colpo di scena straspoilerato, con parole acrobatiche come “facilitatori”. Il futuro è un’ipotesi, è un salto nel buio perché erode ciò

LA VIA DELL’ITALEXIT di Leonardo Mazzei

Alcuni lettori, per niente convinti dell’ITALEXIT, ovvero dell’uscita dall’euro, hanno mosso delle obiezioni alle tesi di MPL-P101 pubblicate giorni addietro.  “L’Italia è troppo piccola per reggere l’urto della reazione dei mercati”, “col debito che abbiamo ci strangolerebbero”, “i capitali fuggirebbero a gambe levate”, “avremmo inflazione

image_pdfimage_print