Browse By

GIORGIO AGAMBEN PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA!

 807 total views,  4 views today

I diversi movimenti di lotta sorti in ogni regione contro lo stato d’emergenza e il “green pass”, in difesa dei diritti sociali e civili,  hanno dato finalmente vita ad una rete nazionale unitaria. Di seguito il comunicato approvato all’unanimità dall’assemblea svoltasi il 20 gennaio.

* * *

Tra pochi giorni avranno inizio le votazioni per l’elezione del nuovo Presidente della Repubblica. Il movimento No Green Pass, prima linea dell’opposizione democratica e costituzionale al nuovo regime autoritario, non può restare alla finestra.

In questi ultimi due anni, grazie a un golpe strisciante alimentato da innumerevoli provvedimenti abnormi – sproporzionati e ingiustificati tanto sul piano scientifico, quanto su quello giuridico – tutti i poteri fondamentali sono stati consegnati nelle mani di una cricca di tecnocrati al servizio delle oligarchie transnazionali. Dopo aver ampliato a dismisura i poteri del Quirinale, adesso questi stessi golpisti tenteranno il passaggio a una qualche forma di presidenzialismo più strutturata.

Al momento non sappiamo chi sarà il candidato prescelto dal regime. Sia che si tratti di Draghi (l’ipotesi peggiore per il futuro del nostro Paese), sia che si ripieghi su una figura minore o si ricorra addirittura al reincarico a Mattarella, di sicuro questa candidatura non nascerà in parlamento, bensì nelle segrete stanze di un potere sempre più chiuso e ostile nei confronti del popolo. Quando il nome verrà infine divulgato, il regime sarà sufficientemente compatto per imporlo ai c. d. “grandi elettori”. Non c’è dunque spazio per movimenti tattici – anche solo in minima parte – efficaci.

C’è, invece, la necessità di utilizzare la farsa dell’elezione del Presidente per dimostrare che nel Paese esiste una vera opposizione costituzionale nella quale figurano, anzitutto, le piazze che in questi mesi si sono espresse contro il certificato verde e contro tutte le misure liberticide promosse da un governo servo dei poteri forti euro-liberisti. Un’opposizione che si ponga come compito la costruzione di un’alternativa politica e sociale ispirata alla Costituzione del 1948.

Per queste ragioni la rete dei movimenti di RESISTENZA COSTITUZIONALE (espressione delle lotte di opposizione al green pass), interpretando il comune sentire di tante persone in lotta per il lavoro, per la dignità umana e per la libertà, considera il filosofo indipendente Giorgio Agamben l’unico candidato sostenibile, in quanto egli si è opposto da subito al colpo di Stato perpetrato sotto le mentite spoglie di una emergenza sanitaria. Nulla togliendo a ogni altro possibile candidato valido, crediamo sia a dir poco fondamentale, in questo momento storico, effettuare una proposta seria e coerente, che riunisca tutte le forze e le anime dell’opposizione al regime. In tal senso, il nome di Giorgio Agamben rappresenta la scelta più naturale, unica personalità realmente in grado di restituire prestigio alla presidenza della Repubblica e dignità al popolo italiano.

image_pdfimage_print

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.