Browse By

Archivi della categoria: Politica Interna

UNA LEZIONE DEL CORONAVIRUS di Maria Luciana Favorito*

Vi siete resi conto chi sono i lavoratori, e quali settori sociali,  in questo momento in cui siete eposti e minacciati dal contagio, stanno lavorando senza sosta h 24, facendo turni di lavoro massacranti e  interminabili senza chiedere nulla, ma, anzi, sforzandosi di dare il

LIBERIAMO L’ITALIA: CONGRESSO FONDATIVO

Di seguito il Regolamento per il congresso fondativo di Liberiamo l’Italia approvato dalla riunione del Coordinamento nazionale di LiT svoltasi a Firenze il 15 febbraio 2020. CONGRESSO FONDATIVO 1. – IL CONGRESSO FONDATIVO Il congresso fondativo di Liberiamo l’Italia (LIT) è convocato a….. nei giorni

LA RITIRATA DI SALVINI di Leonardo Mazzei

Chi dia la linea nella Lega sulle cose che contano sta scritto sulla carta dei giornali. Insistervi sarebbe superfluo. E per qualcuno doloroso assai. Meglio continuare a fare finta di non aver capito, come fece quel tale sui minibot. Circa un anno fa scrissi un

NO MES: COSTITUITO IL COORDINAMENTO

Il 18 gennaio scorso , promosso da Liberiamo l’Italia, si svolse a Roma un primo incontro per dare vita ad una vasta campagna di mobilitazione contro il cosiddetto “Fondo salvastati”, ovvero il M.E.S. Tra i partecipanti, oltre a delegati di Liberiamo l’Italia, del Fronte Sovranista

IN SARDEGNA? SIAMO COME IN GRECIA di Giancarlo D’Andrea

Buongiorno Italia: qui Sardegna,Grecia ! Mi soffermavo recentemente su Sollevazione —Pastori sardi piove sul bagnato — sulla vicenda delle oltre 5000 aziende agro-pastorali che rischiano il fallimento a causa dei diktat EU, dell’insulsaggine delle amministrazioni regionali e per lo strozzinaggio delle banche , cosa che

GERMANICUM: NO ALLA FINTA PROPORZIONALE

Com’è noto dalle parti di Pd e M5s stanno lavorando ad una nuova legge elettorale.  Essa modifica l’attuale “Rosatellum” (entrato in vigore nel 2017) poichè abolisce i collegi uninominali e alza la soglia di sbarramento al 5%. Ricordiamo infatti che col Rosatellum il 36 per cento

EMILIA ROMAGNA: DIETRO AL VOTO di Gabriele Garavini*

Ci eravamo già occupati del voto in Emilia-Romagna — UNA NOTIZIA CATTIVA E DUE BUONE. Vale la pena tornarci su. Le elezioni regionali in Emilia Romagna hanno rappresentato una sorpresa bruciante solo per chi immaginava facili le cose difficili. A parte la considerazione a margine

SARDINE: TRA KANT E CARL SCHMITT di Moreno Pasquinelli

Prima le foto in cui i capetti delle Sardine si sono fatti immortalare gioiosi con il Patron Benetton, quindi l’elogio sperticato fatto da Soros, un uno due letale, dal quale esse, si spera, non riusciranno a risollevarsi. Posto infatti che non c’è niente di più

BONAFEDE VA A CASA!

LA LEGGE SULLA PRESCRIZIONE È ANTICOSTITUZIONALE In occasione dell’apertura dell’anno giudiziario ha fatto scalpore la protesta degli avvocati. La stessa magistratura considera che la famigerata legge sulla prescrizione sia anticostituzionale. Una legge-monstre che va cacellata al più presto. Si tratta, assieme ai salviniani Decreti sulla

TERZO POLO? SÌ MA QUALE? di Leonardo Mazzei

L’Emilia Romagna non è l’Italia, ma le elezioni di domenica almeno tre cose ce le dicono. La prima è ovviamente la sconfitta di Salvini. Sconfitta certo non imprevedibile, ma resa più cocente dalle spacconate del diretto interessato. Il quale deve ora incassare gli effetti del

image_pdfimage_print