Browse By

GUERRA ENERGETICA: I VERI COLPEVOLI di Leonardo Mazzei

… La guerra energetica alla Russia continuerà senza sosta. Con essa continueranno, probabilmente inasprendosi, le conseguenze sulle bollette di luce e gas. Un aumento dei prezzi che è il vero motore della grande impennata inflattiva del 2022, quella che sta falcidiando come mai i salari e le pensioni degli italiani. «Chi intende battersi per fermare l’impoverimento delle classi popolari, ed il declino complessivo del nostro Paese, deve sapere che tutto ciò sarà possibile solo ponendo fine alla guerra contro la Russia. Scorciatoie non ce ne sono»…

SENTENZA INFAME di Fronte del Dissenso

Nessun attacco ci troverà sorpresi. E che sia chiaro, consapevolezza e coscienza sono e resteranno vive, sane, salde e vitali. I nostri corpi capaci, le nostre menti attente e tutrici amorevoli di quell’impegno politico senza il quale, la stessa Costituzione è, o rischierebbe di rimanere, solo un pezzo di carta…

25/9: IL POTERE LOGORA CHI NON CE L’HA di F. Doricchi*

Sono passati ormai più di due mesi dal voto del 25/9/2022 e, ormai a mente fredda, è doveroso soffermarci tanto sull’analisi delle cause più manifeste della débacle dei partiti presentatisi come anti-sistema, ovvero quelli che ambivano a raccogliere consenso nel mondo dei vessati degli ultimi

MOLTI SARANNO I SOMMERSI, POCHI I SALVATI

MOLTI SARANNO I SOMMERSI, POCHI I SALVATI Lettera ai cittadini a cura del Comitato Popolare Territoriale Liberiamo L’Italia di Lecce CON L’OBBLIGO DELLA MEDICALIZZAZIONE DI MASSA È COMINCIATA UN’ERA DI MACELLERIA SOCIALE. Senza darvi il tempo di capire, sfruttando cinicamente la paura, la disinformazione, la

GIOVENTÙ BRUCIATA (1) di Filippo Dellepiane*

INCHIESTA SUL POLIVERSO GIOVANILE Che succede davvero tra i giovani? Tratteggiare con linee nette i confini tra diversi mondi non è facile, poiché spesso questi confini sono sfumatiti, e a volte si dissolvono. Una cosa tuttavia, parafrasando Mao, si può dire: c’è grande confusione sotto il

QATAR: CYBERCONTROLLO MONDIALE

Allo stadio con identità biometrica digitale e scansione dell’iride Il calcio e gli stadi sempre più laboratorio sociale e terreno di sperimentazioni tecno-digitali. Dopo la tessera del tifoso, una sorta di Green Pass ante-litteram, dopo i tifosi ‘virtuali’ come ologrammi sugli spalti vuoti per Covid e la sciarpa biometrico-intelligente, cioé col microchip per controllare le

GOVERNO MELONI: TUTTO COME PRIMA di Liberiamo l’Italia

Meloni ha obbedito alla lettera al Diktat dell’Ue, portando ad un impatto vicino allo zero ogni altro intervento, riducendo in polvere le stesse promesse elettorali della sua coalizione… Ma c’è di peggio. Tutto l’impianto della Legge di Bilancio è ispirato ad un obiettivo di fondo, quello di tenere bassi i salari. Non solo non c’è nessun intervento teso al recupero del potere d’acquisto falcidiato dall’inflazione, non solo il taglio del cosiddetto “cuneo fiscale” è irrisorio, non solo non ci sono interventi strutturali sull’IVA, ma si attacca frontalmente il Reddito di cittadinanza, mettendo così alla fame centinaia di migliaia di famiglie. E questo mentre 5 milioni e 600mila persone vivono in povertà assoluta, un record storico certificato dall’Istat per il 2021…

MANIFESTAZIONE PER LA PACE – Assisi 27 novembre

Sulle orme di Aldo Capitini, proprio ad Assisi, si svolgerà domenica 27 novembre, dalle ore 16:00, nella splendida cornice di Piazza Santa Chiara, promossa dal Fronte del Dissenso e dai Movimenti di Resistenza Costituzionale dell’Umbria, una manifestazione per la pace. Chiediamo che l’Italia cessi immediatamente l’invio di armi all’Ucraina. Le risorse vanno piuttosto utilizzate per la giustizia sociale e per aiutare cittadini che soffrono e le imprese italiane che rischiano di chiudere. Chiediamo la fine delle sanzioni alla Russia, unica vera soluzione per contrastare l’aumento dei prezzi dell’energia, e così evitare il disastro sociale ed economico. Chiediamo la neutralità dell’Ucraina e quindi un armistizio immediato tra i belligeranti. Chiediamo che l’Italia esca dalla NATO e diventi, assieme alla Chiesa di Roma, protagonista di una vera politica di pace e di amicizia tra i popoli. Basta con la Russofobia, per un sistema mondiale multipolare basato sul rispetto di tutte le nazioni