Browse By

Archivio tag: analisi politica

IL GOVERNO, QUOTA 100 E RDC di Sollevazione

[ 21 gennaio 2019 ] LE CRITICHE, LA NOSTRA RISPOSTAL’articolo di Piemme sul “decretone” del governo ha suscitato diversi commenti critici, proviamo a rispondere come redazione * * * Le critiche che ci vengono rivolte sono fondamentalmente due. La prima riguarda il giudizio sulle due

NOI E IL GOVERNO di Leonardo Mazzei

[ 6 giugno 2018 ] «Che fare allora? Chi è consapevole della posta in gioco non può avere dubbi, non potrà restare neutrale. Se è ovvio che si debbano non solo criticare, ma contrastare fortemente gli aspetti negativi dell’azione di governo, ancor più ovvia è

E NOI? ABBIAMO GIÀ PERSO? CI DIAMO ALL’IPPICA?

[ 7 novembre] OGNI RIVOLUZIONE INIZIA A CAMMINARE CON SCARPETTE DA BAMBINO L’amico Marino Badiale, dopo un’analisi sostanzialmente condivisibile della situazione generale, così concludeva il suo articolo dell’altro ieri dal titolo LA FORZA DI RENZI: «In secondo luogo, se quanto sopra detto ha senso, è

SERVE ANCORA KARL MARX di Paolo Ciofi*

[ 23 marzo] Cos’è accaduto al mondo del lavoro dopo decenni di neoliberismo? Luca Ricolfi ritiene che ci siano oramai “tre società”, divise e conflittuali fra di loro. Gli avevamo risposto con un articolo del 6 gennaio scorso [Il partito che non c’è]. Ricolfi, usando

LA TERZA FASE di Moreno Pasquinelli

20 marzo.Il trentennio andato sotto il nome di “globalizzazione” ha riplasmato le società tardo-capitalistiche. Il tessuto sociale emerso nel secondo dopoguerra, segnato dalla centralità delle fabbriche e dalla forte polarizzazione tra lavoro salariato e capitale, venne rimpiazzato da quello della cosiddetta“cetomedizzazione di massa” — una

DI CHE STABILITÀ STANNO PARLANDO? di Leonardo Mazzei*

9 ottobre.  Un’articolata analisi del quadro politico italiano dopo l’inattesa vittoria del duo Napolitano-Letta. Berlusconi esce sconfitto, ma i veri vincitori sono peggori di lui, sono le euro-oligarchie, che così hanno rafforzato la loro garrota sul nostro Paese.Cambiamenti veri e presunti di una nuova fase

LA BOMBA SCOPPIERÀ

Nuova fase, nuovi compiti Intervista a Moreno Pasquinelli   A cura di sollevAzione «Era ora che scoppiasse la bomba, una bomba che mentre porterà il lutto nel blocco dominante, causerà un’ondata di gioia e di esultanza per milioni e milioni di cittadini italiani. Noi condivideremo

image_pdfimage_print