Browse By

Archivio tag: Bagnai

E DOPO CHE SI FA?

Sovranità monetaria, controllo pubblico della banca centrale, politica fiscale, bilancia dei pagamenti Quattro linee guida di Alberto Bagnai*C’è sempre qualcuno che si considera alla tua “sinistra”. Questo dice: “L’uscita dall’euro, di per sé, non ci farebbe uscire dal capitalismo”. Esatto. Ma il socialismo non è

IL TRAMONTO DELL’EURO

Incontro a Perugia con Alberto Bagnai Giovedì 6 dicembre, ore 17:30 110 café Alberto Bagnai è uno di quegli economisti che lotta come un leone per spiegare che l’euro è condannato a passare a miglior vita. Non lo fa perché è un apocalittico, tantomeno perché

Crisi: una valanga di bugie

Se anche l’espresso da voce a Bagnai e Brancaccio di Francesco Colonna* La spesa pubblica? Non è il problema principale, conta di più il debito privato di banche e imprese. La ricetta per uscire dalla crisi? Non l’austerity che la Bce sta imponendo all’Italia e

L’ULTIMA FATICA DI ALBERTO BAGNAI

La copertina del libro di Bagnai Il tramonto dell’euroPubblichiamo qui sotto la recensione del compagno Claudio Romanini al libro di Alberto Bagnai. Sotto il titolo Bagnai scrive che “la fine della moneta unica salverebbe democrazia e benessere in Europa“. Che occorra abbandonare l’euro noi ne

BEPPE GRILLO E LA QUESTIONE DELL’EURO

Populismo e popolo bue di Alberto Bagnai* Sono molto stanco e, per motivi che saranno chiari leggendo, anche abbastanza disgustato dalla piega che le cose stanno prendendo, come credo lo siano molti di voi. Mi affatica soprattutto dover ripetere sempre le stesse cose, e mi

SE BERLUSCONI SPARA SULL’EURO

Chi si stupisce è perduto Intervista ad Alberto Bagnai* Mentre si svolgeva  nei giorni scorsi, all’Università di Pescara, il convegno «L’Euro: gestiscilo o abbandonalo! Costi economici, sociali e politici delle strategia di uscita dalla crisi»  i media hanno dato grande risalto alle affermazioni di Berlusconi sull’eventuale

DALL’EURO ALLA LIRA

Il ritorno del terrorismo di Alberto Bagnai* Come vedete, l’euro sta creando grandi tensioni sociali e internazionali. Quelle tensioni che la teoria economica, per bocca dei suoi massimi esponenti, aveva puntualmente anticipato. Mi piace ad esempio ricordare qui il più volte citato articolo di Martin

L’ARGENTINA NAZIONALIZZA REPSOL

La Kirchner mostra una scultura di Eva Peron Ben fatto Signora Kirchner!Cose che capitano alla Spagnadi Alberto Bagnai* E così l’Argentina ha nazionalizzato la società petrolifera Repsol. Sono cose che capitano. Non sono addentro alla vicenda, non mi intendo di diritto internazionale, non posso attribuire torti

MMT? NO GRAZIE (PER ORA)

Alberto Bagnai La scoperta dell’acqua calda, i profeti e le vere priorità di Alberto Bagnai* «Ma voi pensate che veramente sia più efficace, come metodo, andare dal piddino di turno, intriso di luoghi comuni, e sbattergli in faccia che è vittima di un complotto ordito

Nessuna miniatura

DEBITO PUBBLICO E DEBITO PRIVATO

La risposta giusta alla domanda sbagliatadi Alberto Bagnai*Bagnai ad un certo punto afferma «…deflazionando l’economia [rigore fiscale, Ndr], si recupererà un po’ di competitività, rilanciando anche le esportazioni e migliorando per questa via lo squilibrio fondamentale». Ciò dIpende. Non solo una politica deflattiva, di austerità, corrisponde

image_pdfimage_print