Browse By

Archivio tag: grande reset

IL GRANDE RESET IN PILLOLE (5) LA SCUOLA DEL FUTURO

“In un mondo dove diverranno sempre più frequenti gli shock come le pandemie e gli eventi climatici estremi dovuti al cambiamento climatico, il disagio sociale e la polarizzazione della politica, non possiamo permetterci di farci trovare impreparati”. E’ questa la premessa apocalittica con cui le

GLOBAL RESET: ISTRUZIONI PER L’USO di Umberto Bianchi

E’ proprio dell’altro giorno, l’uscita del Ministro per l’Economia Franco, allorchè durante uno dei tanti breefing ufficiali, candidamente ci metteva al corrente che, al passar della Pasqua, le cose si sarebbero man mano andate regolarizzando, le misure “restrittive” ( leggi dittatoriali…sic!) avrebbero subito un’attenuazione e,

PAGHERETE CARO, PAGHERETE TUTTO di Sandokan

La lunga fila della foto sopra non è del 1929, quando milioni di americani vennero gettati sul lastrico dopo il crollo di Wall Street. Non ritrae cittadini berlinesi dopo la catastrofica sconfitta del nazismo. Non siamo a Calcutta e nemmeno a Buenos Aires nei giorni

UNO DI LORO di Leonardo Mazzei

Il ritorno di Letta il nipote A volte ritornano… Dopo 7 anni di esilio dorato e volontario in quel di Parigi, Enrico Letta è volato a Roma per farsi incoronare segretario del Pd. A differenza dello zio, da un trentennio nello stabile ruolo di braccio

LE TENEBRE DEL PROGRESSO di Moreno Pasquinelli

Gli assatanati del politicamente corretto vanno stendendo l’elenco dei libri e degli autori proibiti. Se va avanti così saremo costretti non solo a leggere di nascosto l’Odissea e la Divina Commedia, le Lettere di San Paolo e il Manifesto di Marx; ci toccherà l’onere di

IL GRANDE RESET IN PILLOLE (4):  FANATISMO AMBIENTALISTA

Cosa accadrebbe se anche i fiumi, le foreste o i mari acquisissero lo status di persona giuridica? Ottenendo così di essere equiparati legalmente all’Uomo? Potrebbero citare in giudizio coloro che ne hanno provocato l’inquinamento? La risposta, per quelli del Grande Reset, è certamente Sì. Siamo

AMORE E RIVOLUZIONE di Manolo Monereo

Nel centenario del Partito Comunista di Spagna È sempre stato lì e ci ha accompagnato sin dall’inizio, non ne abbiamo quasi mai parlato; ci vergognavamo. Mi riferisco all’amore, l’amore rivoluzionario che ha fondato il nostro impegno politico. Militare, organizzare, combattere in clandestinità era un compito

image_pdfimage_print