Browse By

Archivio tag: iniziative

A SALERNO CONTRO EURO, UNIONE EUROPEA E NATO

[ 11 maggio 2017 ] A Salerno il NO SOCIALE a Euro, Unione Europea e NATOASSEMBLEA PUBBLICAMercoledì 31 maggio, ore 16:00Centro Sociale di PastenaVia Cantarella – SALERNOIntroduce: Nello De Bellis (P101)Modera: Fabrizio CampanileIntervengono: Vito Storniello, Coordinamento nazionale Sanità USBDina Balsamo, Dipartimento nazionale scuola Partito Comunista ItalianoFrancesco Stacchioli, USB

BOLDRINI: PERSONA NON GRATA

5 marzo. Riceviamo e volentieri pubblichiamo. «Nella mattinata di venerdì 7 marzo, la Presidente della Camera dei deputati On. Laura Boldrini sarà a Perugia in occasione dell’inaugurazione dell’anno accademico dell’Università per stranieri. La Boldrini è colei che con gesto d’imperio, ovvero ricorrendo alla cosiddetta “ghigliottina”,

MPL 37: INCONTRO CON LORETTA NAPOLEONI

Roma, Centro Congressi di Via Cavour  giovedì 13 settembre, ore 15:00 E’ in nome del Dio Euro che i suoi stregoni vogliono immolare la vita dei popoli e delle nazioni europee. Chiunque, oltre a condannare il criminale sacrificio, osi condannare questa divinità crudele e i suoi

NON E’ SUFFICIENTE

Note sulla seconda assemblea nazionale  del coordinamento “No debito“ di Massimo De Santi L’Assemblea di Roma “No debito No Monti”, svoltasi Sabato 17 dicembre a Roma, è stata sicuramente un momento importante per far incontrare Comitati locali, gruppi, associazioni, partiti, movimenti che si battono contro il pagamento del

Pomigliano: il bilancio secondo lo Slai-Cobas

[ 25 giugno 2010 ] «LA WATERLOO DI MARCHIONNE!» Pubblichiamo qui sotto il comunicato emesso dalla sezione dello stablimento FIAT di Pomigliano dello SLAI Cobas. Che lo SLAI abbia dato un contributo molto grande all’affermazione del NO al recente referendum, non vi è alcun dubbio.

GIULIETTO CHIESA FONDA UN NUOVO SOGGETTO POLITICO

[ 20 aprile 2010 ] «L’ALTERNATIVA» Sabato scorso, su invito di Giulietto Chiesa, un centinaio di convenuti hanno fondato il movimento politico L’ALTERNATIVA. Chiesa ha svolto una lunga relazione della quale riportiamo la parte conclusiva. Ci ripromettiamo, nei prossimi giorni, di dare un nostro giudizio

image_pdfimage_print