Browse By

Archivio tag: Legge di Bilancio

LA TEMPESTA? DOPO LE EUROPEE di Piemme

[ 1 marzo 2019 ] L’Inquisizione era lo strumento con cui la Chiesa cattolica, mediante un apposito tribunale, indagava per scovare e quindi sottoporre a giudizio chi fosse colpevole di seguire teorie eretiche, cioè considerate nemiche dell’ortodossia, cattolica appunto. Tre le pene il supplizio per

PARADOSSI di Leonardo Mazzei

[ 26 dicembre 2018 ] Paradossi. Paradossi interessanti.  A lorsignori la manovra prima versione proprio non piaceva: conti a loro avviso disastrati, scontro con l’Europa, procedura d’infrazione, spread, spread, spread a volontà. Ma non gli piace neppure la seconda, di versione. Eppure lo scontro con

LA RAGIONE DEL LORO FURORE di Piemme

[ 24 dicembre 2018 ] Tranne le due forze politiche “populiste” al governo tutti, ma proprio tutti, addosso alla Legge di bilancio. La confindustria e i sindacati, il Pd e Forza Italia, l’estrema sinistra e l’estrema destra, frattaglie pseudo-sovraniste comprese.  Non si era mai vista

“NOI STIAMO RESISTENDO” di Alberto Bagnai

[ 22 dicembre 2018 ] Tra schiamazzi e accuse d’ogni tipo (poche vere molte false), procede il processo al governo ed alla Legge di bilancio (con tanto di inquisitori improbabili, giudici corrotti e parti civili d’ogni colore), ci pare doveroso dare la parola all’imputato. LA

IL FUOCO, LE FIAMME E NOI di Sandokan

[ 21 dicembre 2018 ] Un vero e proprio diluvio.La Legge di bilancio che il Parlamento si trova ad approvare in fretta e furia pena l’Esercizio provvisorio è sottoposta al bombardamento a tappeto da parte dei suoi nemici.   “Alla faccia del sovranismo, è una manovra

IL PASTICCIACCIO di Piemme

[ 19 dicembre 2018 ] E’ fatta dunque. Dopo uno psicodramma durato tre mesi  governo giallo-verde e Commissione europea hanno trovato l’accordo.Grazie al passo indietro del governo — 10 miliardi in meno di spesa in deficit, col che si accetta di procedere nella diminuizione del

ROMPETE LA TRATTATIVA! di Piemme

[ 14 dicembre 2018 ]Per una volta si potrebbe dar ragione a Carlo Cottarelli. Riguardo all’esito della grottesca “trattativa ad oltranza” in corso a Bruxelles egli scrive su LA STAMPA di oggi: «Meglio non scommettere ma, se dovessi farlo, punterei sul rinvio del giudizio: la

PROFETI DA QUATTRO SOLDI di Piemme

[ 13 dicembre ]Giorni addietro scrivevo che la pantomima del “dialogo” con Bruxelles era all’ultimo atto e che eravamo al momento della verità per il governo giallo-verde.Ieri Conte era a colloquio con i commissari europei e se ne è uscito facendo credere che si era

image_pdfimage_print