Browse By

Archivio tag: Matteo Salvini

LO SCEMO DEL VILLAGGIO di Sandokan

«Se io fossi primo ministro, Gerusalemme sarebbe riconosciuta come capitale di Israele dal mio governo, e le relazioni con la Cina e l’Iran sarebbero sospese». Matteo Salvini, 17 settembre 2020 Lette le idiozie di questo poveraccio non ci resta che buttarla in barzelletta. Sembra proprio

C’ERA UNA VOLTA ALBERTO BAGNAI di Marxista dell’Illinois

Anche grazie al nostro modesto contributo (Convegno Fuori dall’euro, Fuori dal debito, dell’ottobre 2011) Bagnai salì alla ribalta, nel 2012, come economista keynesiano no euro. La collaborazione fu breve… Capirete lo stupore (e il giramento di coglioni) quando scoprimmo, nel gennaio 2013, che il nostro

SALVINI: AL PEGGIO NON C’È LIMITE di Sandokan

Matteo Salvini dopo il Papeete passa da una bestialità ad un’altra, quella successiva più grande delle precedenti. Ci si chiedeva perché mai fece cadere il governo giallo-verde. La risposta venne presto, quando dichiarò che l’euro era irreversibile, infine quando invocò l’arrivo di Draghi. Erano ulteriori

CIP E CIOP di Sandokan

Nella conferenza stampa di ieri sera Conte ha preso a pesci in faccia Salvini e Meloni, i quali sono andati su tutte le furie. Per la verità, come si dice, “li ha presi in castagna”. Da giorni, in vista del vertice europeo dei ministri delle

SOLEIMANI: A FUTURA MEMORIA

Qui accanto l’ignobile post con cui Matteo Salvini, sulla sua pagina facebook, alle ore 13:15, ha celebrato l’atto di terrorismo di stato con cui gli americani hanno ucciso Soleimani, una delle prominenti figure della Repubblica islamica dell’Iran. Condividiamo quanto scritto in proposito dal nostro Fabio

SALVINI IN GALERA? di Piemme

[ sabato 21 dicembre 2019 ] Non è il tintinnar di sciabole che si ode, ma quello assordante e perpetuo delle manette. Di che stupirsi del resto? Viviamo in un Paese che malgrado la Costituzione affermi che la sovranità appartiene al popolo, l’ha ceduta all’euro-tecnocrazia.

LA LEGA SI PIEGA di Leonardo Mazzei

[ lunedì 16 dicembre 2019 ] Draghi, Draghi e ancora Draghi: dopo il “why not?” di Salvini per l’ex capo Bce al Quirinale, ecco ora quello di Giorgetti per portarlo a Palazzo Chigi Lega 2019 come il Pd 2011?  Tempi duri per chi sogna Salvini

MES: LA PROVA CHE SALVINI MENTE

[ giovedì 28 novembre 2019 ]Venerdì 6 dicembre, dalle ore 15:30 alle 18:30, sotto il Parlamento si svolgerà la manifestazione CONTRO IL MES e in DIFESA DEL CONTANTE, indetta da LIBERIAMO L’ITALIA Previsti diversi interventi di attivisti, economisti, intellettuali e sindacalisti. Quello che segue è il testo

image_pdfimage_print