Browse By

Archivio tag: media

AFGHANISTAN: DUE PESI, DUE MISURE

I media ormai sono senza vergogna. Macchine da guerra e di disinformazione, sempre allineate e mai aperte al confronto. Il pensiero unico è il loro esclusivo alimento. La verità è data, i fatti vi si devono uniformare, per il resto si tratta solo di credere,

MEDIA E #FALSE FLAG di Glauco Benigni

Un mondo in cui il Vero e il Falso vanno a braccetto. #FalseFlag che sventolano nel mainstream. Com’è difficile non essere ‘complottisti’.  Vale la pena di rileggere con la dovuta attenzione un saggio del 2016 di Glauco Benigni Il tumulto dei chomsky – 17 A

LA FINESTRA DI OVERTON Di Simone Lodovici

Cari lettori e Care lettrici, ogni giorno la nostra percezione ed il nostro pensiero nei confronti del mondo che ci circonda viene plasmato di continuo, e la comunicazione – l’atto di trasmettere un’informazione – è il momento preciso in cui tutto questo accade. Questa è

ANCORA SUI NUMERI FARLOCCHI DEL COVID di Leonardo Mazzei

Negli ultimi giorni l’Istat ha fornito due dati, entrambi sostanzialmente ignorati dai media. Il primo, sul Pil del 1° trimestre 2021, ignorato perché nettamente negativo. Il secondo, sulla mortalità nei mesi di gennaio e febbraio, ignorato perché decisamente positivo. Nel primo caso non si poteva

L’ERETICO ED IL NEGAZIONISTA di Enrico Barone

Analizzando storicamente l’evoluzione delle società umane, è grossolanamente possibile affermare che è sempre stata una storia di scontri dialettici fra oppressori ed oppressi, fra dominanti e dominati, fra regnanti e sudditi: uno scontro continuo e dinamico in cui la classe dominante ha da sempre impegnato

PEGGIO DI UN COMPLOTTO di Leonardo Mazzei

Covid e Grande Reset viaggiano in coppia, proprio come i carabinieri. Senza il virus, il violento piano di ristrutturazione (e distruzione) sociale della cupola oligarchica sarebbe evidentemente improponibile. Perlomeno oggi, quantomeno nei termini desiderati da lorsignori. Questo è un fatto. Con il virus ciò che

NON E’ VERO UN CAZZO

Vi manca solo lui, inesorabile è sceso in campo. Parliamo di Mattarella, che ha giustificato la sospensione del poco che restava della democrazia, quindi l’atto con cui il governo che ha dichiarato un de facto Stato d’eccezione. Era necessario mettere il Paese in quarantena? No,

UN ALTRO MOSTRO A FOLIGNO?

[ 23 febbraio 2019 ] «Esprimiamo la nostra più sincera solidarietà a Mauro Bocci, il maestro elementare, padre di due figli, precario nella scuola elementare di Foligno Monte Cervino, sottoposto ad un indegno linciaggio mediatico a causa di una vera e propria fake news, e

image_pdfimage_print