Browse By

Archivio tag: Pcl

PERCHÉ USCIAMO DAL PCL di Sezione Lodigiana

1 maggio 2013. «RISULTIAMO INCOMPRENSIBILI AI LAVORATORI».  Il Movimento comunista, non solo le sue componenti opportuniste, ma anche in quelle dogmatiche, è attanagliato da una crisi totale, che non è solo di debolezza organizzativa ma di natura teorica e programmatica. Di particolare interesse questo documento,

«GRILLISMO» = FASCISMO? di SollevAzione

Sabato 2 Marzo. Continua l’inchiesta sul terremoto elettorale. Nuove tabelle per capire cosa è accaduto. Un M5S dalle molte anime ha conquistato consensi da ogni area, anche a scapito della “sinistra radicale” che è andata da una parte, quella opposta del popolo dell’indignazione. “Sinistra radicale”

ALLE ORIGINI DELL’EURO (LO SME)

Enrico Berlinguer e Giorgio Napolitano Quale fu la posizione del Partito Comunista Italiano? di Marino Badiale e Fabrizio Tringali* Scrivevamo un anno fa che le politiche impostate per salvare l’euro avrebbero lentamente avviato l’Italia a diventare un paese del Terzo Mondo [M.Badiale, F. Tringali, L’euro

EURO: L’ATTACCO DEL PCL A GRILLO

Una critica pseudo-rivoluzionaria di Moreno Pasquinelli«Una singolare coincidentia oppositorum tra il dottrinarismo d’estrema sinistra e l’ultra-liberismo capitalista. Col motivo di disprezzare gli interessi nazionali italiani e di curare quelli del “proletariato europeo”, si diventa collaterali al montismo, ovvero si striscia ai piedi degli interessi nazionali

LIBIA: PROSEGUE IL DIBATTITO (2)

“Stalinisti quelli che nutrono dubbi sulla sollevazione libica”? Ferrando, il PCL e la spocchia di Roberto Grienti Riceviamo e pubblichiamo Ho letto, con attenzione spero, il lungo saggio di Marco Ferrando nel sito del Pcl (Partito Comunista dei Lavoratori) dedicato alla Libia. Da premettere che sembra

image_pdfimage_print