Browse By

Archivio tag: regionalismo differenziato

NO AL REGIONALISMO DIFFERENZIATO di Stefano Fassina

[ 28 febbraio 2019 ] Nel pubblicare questo ottimo contributo di Fassina ricordiamo ai lettori di sottoscrivere la petizione NO ALLO SPEZZATINO! DIFENDIAMO L’UNITÀ DELL’ITALIA . Sullo stesso argomento l’importantissimo intervento di Leonardo Mazzei. *  *  * Le ragioni per contrastare la cosiddetta “autonomia differenziata”

DUE BELLE UNA BRUTTA di Sandokan

[ 15 febbraio 2019 ] Iniziamo da quella brutta. Ieri presso il Ministro degli interni, Matteo Salvini, accompagnato dal suo ministro dell’agricoltura Centinaio, ha incontrato una delegazione dei pastori sardi in rivolta. Com’è noto i pastori chiedono che il loro latte gli venga pagato almeno

È LA FINE DELL’ITALIA di Nello De Bellis

[ 14 febbraio 2019 ] «Così la Lega realizzerà il suo obiettivo strategico, tenacemente perseguito per anni ed abilmente dissimulato dal “sovranismo” strumentale che si serve della questione dei migranti, per dissimulare il suo fine occulto. Abile mossa che ricorda quasi il Piano Schlieffen tedesco

REGIONALISMO DIFFERENZIATO: LE BOZZE SEGRETE

[ 12 febbraio 2019 ] Quale futuro per scuola e università? Del regionalismo differenziato e dei notevoli cambiamenti che potrebbe introdurre nel mondo dell’istruzione avevamo già scritto (La regionalizzazione: prove di smantellamento dell’istruzione pubblica, La Bona Scòla della Lega). Purtroppo, non era possibile entrare nel dettaglio,

CONTRO LE AUTONOMIE REGIONALI di Marco Bulletta

[ 4 febbraio 2019 ]Siamo alla minaccia incombente del “regionalismo differenziato”. Ne abbiamo scritto diverse volte nell’ultimo periodo. Il Comitato centrale di Programma 101 ha dichiarato di recente il suo netto NO spiegando che si tratta di un serio pericolo alla sovranità del nostro Paese.

LA SECESSIONE DEI RICCHI di Sergio Marotta

[ 26 gennaio 2019 ]ALTRO CHE IMMIGRAZIONE!Come i nostri lettori avranno compreso noi attribuiamo una grande importanza al cosiddetto “regionalismo differenziato” o “potenziato”. L’essenziale l’aveva detto il Comitato centrale di Programma 101.  Per questo la nostra redazione sostiene l’appello che circola in rete. La questione

image_pdfimage_print