Browse By

Archivio tag: scienza

LOCKDOWN: LE PROVE DI UN CLAMOROSO FALLIMENTO

Chi ci segue sa che abbiamo sempre contestato confinamenti, quarantene e lockdown non solo perchè hanno fatto da apripista ad un regime biopolitico autoritario. Chi ci segue sa che abbiamo contestato radicalmente la presunta efficacia terapeutica delle chiusure restrittive. I corifei della dittatura sanitaria come

AAA, ONESTA’ INTELLETTUALE CERCASI di Leonardo Mazzei

AAA, onestà intellettuale cercasi: questo l’annuncio che dovrebbe campeggiare in testa alle prime pagine dei giornaloni e nei titoli dei Tg. Ma questo sarebbe possibile solo ove l’oggetto della ricerca fosse presente in quei luoghi almeno in minima dose. Ma così palesemente non è. Ed

PEGGIO DI UN COMPLOTTO di Leonardo Mazzei

Covid e Grande Reset viaggiano in coppia, proprio come i carabinieri. Senza il virus, il violento piano di ristrutturazione (e distruzione) sociale della cupola oligarchica sarebbe evidentemente improponibile. Perlomeno oggi, quantomeno nei termini desiderati da lorsignori. Questo è un fatto. Con il virus ciò che

LA MEDICINA COME RELIGIONE di Giorgio Agamben

Che la scienza sia diventata la religione del nostro tempo, ciò in cui gli uomini credono di credere, è ormai da tempo evidente. Nell’Occidente moderno hanno convissuto e, in certa misura, ancora convivono tre grandi sistemi di credenze: il cristianesimo, il capitalismo e la scienza.

SUA SANTITÀ LA SCIENZA di Moreno Pasquinelli

«La scienza è stata ridotta alla tecnica, un’arte di manipolazione che taglia via ogni azione umana reale e dotata di senso in favore di calcoli limitati, poiché non si avvicina alla realtà umana nella sua totalità, ma solo a essa quale somma di ‘eventi particolari’

SCIENZA O TECNOSCIENZA? di Giacomo Zuccarini

Premessa Avendo letto con piacere l’articolo di Moreno Pasquinelli “la scienza al tempo del terrore”, e condividendo nella sostanza la sua critica radicale del mito tecnoscientista – al di là di una qualche enfasi su alcuni aspetti del pensiero di filosofi come Kuhn, Lakatos, Feyerabend

DOVE ANDREMO CON GLI XENOBOT di Khaled Diab

Qui sia parla di XENOBOT, organismi viventi programmabili, metà robot e metà DNA di rana. Più sotto un intervento che pone dubbi dirimenti e domande cruciali sui rischi incommensurabili e sull’esito delle attuali ricerche e manipolazioni genetico-macchiniche. Sullo stesso tema pubblicammo BIOTECNOCRAZIA E INGEGNERIZZAZIONE DEI

SINEDDOCHE BIBIANO di Il Pedante

[ mercoledì 28 agosto 2019 ] Un patologia sociale? Confesso che quando alcuni amici mi hanno chiesto un commento strutturato sull’inchiesta di Bibbiano, ho dubitato di potercela fare. Perché se fosse confermata anche solo una frazione di ciò che i magistrati contestano agli operatori sociali,

image_pdfimage_print