Browse By

Archivio tag: sinistra

I COVIDIOTI E NOI di Moreno Pasquinelli

«Vale in questi casi quanto affermò Einstein: “Stupidità significa fare e rifare la stessa cosa aspettandosi risultati diversi”.  Questa sinistra “antagonista” al nemico sbagliato, è prima di ogni altra cosa stupida». In occasione del Vertice sulla sanità del G20 svoltosi a Roma e dedicato al

KARL MARX NON POTEVA IMMAGINARE… di Glauco Benigni

Con la caduta del Muro di Berlino, l’Arbitro Invisibile registrava sulla lavagna della Storia la fine della partita “Guerra Fredda Classica” e riconosceva la vittoria “ai punti” dell’Impero USA e dei suoi Alleati. A seguito dello storico evento l’”Internazionale Comunista DOC”, quella che aveva studiato

DESTRA, SINISTRA E RIVOLTA POPOLARE di Carlo Formenti

Volentieri pubblichiamo questo intervento di Carlo Formenti che condividiamo nella sostanza. Il nostro popolo (sulla questione “Destra e Sinistra”) di Carlo Formenti* Ho seguito con interesse il dibattito fra gli amici Zhok e Visalli. Le questioni che sollevano sono complesse e richiederebbero a chi voglia

NUOVA DIREZIONE? (prima parte) di Moreno Pasquinelli

«Colui che attende una rivoluzione sociale “pura”, non la vedrà mai. Egli è un rivoluzionario a parole che non capisce la vera rivoluzione. […] La rivoluzione socialista in Europa non può essere nient’altro che l’esplosione della lotta di massa di tutti gli oppressi e di

NOI SOCIALSCIOVINISTI RINSELVATICHITI… di Carlo Formenti

La dichiarazione congiunta di Austria, Olanda, Svezia e Danimarca stronca le illusioni del governo Conte in merito a una posizione più “accomodante” della Ue, che dovrebbe consentirci di incrementare la spesa pubblica per sostenere la nostra economia, provata dal coronavirus. Comunque vada a finire il confronto

DICTATOR PER CASO di Piemme

Il 10 marzo scorso, subito dopo i primi decreti emergenziali del governo, scrivevo: «Vita associata abolita, libertà individuale sequestrata, democrazia temporaneamente soppressa. Non c’era mai stata in Italia una simile militarizzazione del territorio, una mobilitazione repressiva di tale ampiezza e contundenza, a conferma dello “Stato

image_pdfimage_print