Browse By

Archivio tag: sionismo

SCISMA NELL’EBRAISMO MONDIALE di F.f.

Riceviamo e volentieri pubblichiamo Note sulla nuova destra sionista israeliana Il 19 luglio 2018, giorno in cui la Knesset approva pur con stretta maggioranza la legge che definisce Israele “Stato nazionale del popolo ebraico”, rappresenta certamente una sorprendente rottura di paradigma nella storia israeliana. Identità

LA DESTRA SOVRANISTA (TE LA RACCOMANDO!)

Riceviamo e volentieri pubblichiamo Oggi si conclude a Roma (Hotel Plaza) una conferenza dal titolo inequivocabile:  “Dio, onore, nazione: il Presidente Ronald Reagan, il papa Giovanni Paolo II, e la libertà della nazioni. Una conferenza del nazional-conservatorismo”. Se ne parla perché è sponsorizzata in Europa

SIAMO TUTTI FUORILEGGE? di Sandokan

A diceci giorni dalle celebrazioni del “giorno della memoria”… Dovete ascoltare con la dovuta attenzione, quanto ha sostenuto Salvini all’incontro da lui promosso a Roma (Palazzo Giustiniani) il 16 gennaio scorso. Tema l’antisemitismo.  QUESTO UNO STRALCIO DI QUANTO HA AFFERMATO. Salvini, candidandosi ad essere la

COS’È E DOVE VA L’IRAN di A. Vinco

Potenza imperialista persiana o Stato rivoluzionario? Un significativo pezzo dello stimatissimo amico Moreno Pasquinelli merita alcune precisazioni.  Facendosi, almeno a nostro avviso, interprete di talune linee politiche del Nazionalismo sociale panarabo a centralità irakena, Moreno ritiene che la via strategica sovra-nazionale e rivoluzionaria del Generale

CHE GUERRA È QUESTA? di Moreno Pasquinelli

Libia solo per il petrolio?   C’è molto di più. E’ Maurizio Molinari che su LA STAMPA  di oggi segnala come il Paese sia un campo di battaglia geopolitico, in particolare:     «Le milizie di al-Serraji possono contare su armi e militari della Turchia, mentre,

AMODÈ, TU VUO FA L’AMERICANO di Sandokan

Il gravissimo atto terroristico con cui è stato ammazzato il generale iraniano Qasem Soleimani ha sollevato in ogni angolo del mondo ogni sorta di condanna. L’esecuzione mirata, per la sua gravità politica e per la modalità moralmente indegna, ha invece ricevuto l’encomio di Israele e,

IN DIFESA DI CORBYN di Angelo Vinco

[ martedì 3 novembre 2019 ] A pochi giorni dalle elezioni inglesi, la stampa internazionale si è prima interrogata, poi scatenata sul fenomeno Corbyn. “Antisemita” e filoterrorista; neo-stalinista, bolscevico, addirittura fascista. Anche in questo caso le scaturigini di questa campagna di criminalizzazione di Corbyn e

image_pdfimage_print