Browse By

Archivio tag: Negri

LA GLOBALIZZAZIONE SMENTISCE LE “PROFEZIE” DI MARX? di Moreno Pasquinelli

9 agosto. SVILUPPO CAPITALISTICO E CLASSI SOCIALI.Con quanta (insostenibile) leggerezza il pensiero unico liberista ha pensato di sbarazzarsi dello “spettro” di Marx!  Essi sono convinti che l’implosione del movimento comunista dipenda anzitutto dalla fallacia delle previsioni di Marx, considerate vaticini senza basi scientifiche, profezie filosofiche campate per

DEGLOBALIZZAZIONE di Aldo Giannuli

10 maggio. La globalizzazione neo liberista ha spiccato il volo nei primi anni novanta fra gioiosi inni alle sue sorti magnifiche e progressive come attestavano i non dimenticati libri di Francis Fukuyama sulla fine della storia e di Toni Negri sull’Impero. Si prometteva la fine

«BENICOMUNISMO» LA SOLUZIONE?

Cosa sono i beni comuni? Come amministrarli?  di Sergio Marotta*   La questione dei Beni comuni si va oramai imponendo come centrale, soprattutto con la crisi, che spinge il capitale, assetato di profitto, ad invadere ogni spazio sociale e a privatizzare ogni cosa. Tuttavia la

ETERONOMIA OPERAIA

Se Toni Negri ama l’eurodi Leonardo Mazzei* L’Europa e l’euro sono messi davvero male se perfino Toni Negri deve scendere in campo per proclamarne l’intangibilità. Con un articolo apparso su Uninomade.org – Elezioni francesi: anticipazioni per discutere dopo il secondo turno –  Negri ci consegna non solo

DAVANTI ALL’ULTIMA DI TONI NEGRI

«Democrazia Comunista» Sull’implicito recupero di Gramsci da parte di Toni Negri, vorremmo tornare. Nella sintesi che qui sotto presentiamo Negri avanza la formula della “democrazia comunista”, come orizzonte che superi l’opposizione, tradizionalmente antagonista tra democrazia e comunismo. Democrazia più comunismo, alla luce di una certa

CAPITALISMO PREDATORIO E DIFESA DEI BENI COMUNI

Toni Negri «Al cuore del Negri-pensiero» di Andrea Fumagalli e Stefano Lucarelli* Qui sotto parte dell’introduzione al volume del francese André Orléan Dall’euforia al panico. Pensare la crisi finanziaria e altri saggi (Ombre Corte, Verona 2010). Dov’è l’interesse? Anzitutto in una condivisibile esposizione dei meccanismi

EFFETTO COLLATERALE (III)

L’operaismo da Panzieri a Toni Negri una critica marxista di Maria Turchetto* Nell’ambito dell’analisi critica delle posizioni riferibili alla teoria del «lavoro cognitivo» pubblichiamo questo articolo della Turchetto, che è, pur nella sua sintesi, la migliore ricostruzione critica dell’operaismo teorico.e come dalla sua crisi ne

image_pdfimage_print