Browse By

Yearly Archives: 2019

PAPA BERGOGLIO E LA TEOLOGIA DEL POPOLO di Eos

Francesco è un sacerdote legato alla prassi politica ed alla pratica pastorale più che alla pura teologia ma nonostante questo ha solide basi teologiche.  Il fondamento teorico che innerva la pratica del Pontefice è la teologia del popolo. Quest’ultima non va però identificata con la

AVVISO IMPORTANTE AI LETTORI DI SOLLEVAZIONE

SOLLEVAZIONE celebra il suo decimo anno di vita.  Di strada ne abbiamo fatta. Quando demmo vita a questo “foglio telematico” (erano gli inizi di dicembre del 2009), avevamo poche decine di lettori al giorno. Oggi siamo a migliaia. La tabella sopra (statistiche fornite da blogger,

GRETA E LA NARRAZIONE TOSSICA di Piemme

Qui accanto la copertina del Time dedicata a Greta Thumberg, scelta come “persona dell’anno”. Veniamo a sapere che fra poco uscirà un documentario a lei dedicato, dal quale si scopre che la ragazza è stata seguita sin dal primo giorno del suo sciopero scolastico. Che

FRANCIA: 25° GIORNO DI SCIOPERO

Tanti sono i fatti accaduti nel 2019 che ci lasciamo alle spalle. Tra questi ci piace ricordare le rivolte popolari che hanno scosso diversi paesi. Quella in Ecuador, quella dei cileni, che non demordono malgrado la durissima repressione (ieri è stato ammazzzzato il 29° manifestante).

PARAGONE HA RAGIONE

La tenaglia del bipolarismo si stringe attorno al collo del Movimento 5 stelle. La crisi finale sembra essere alle porte. Contro le due tendenze, quella che tira verso il centro-destra e l’altra verso il centro-sinistra, inizia a configurarsi la terza….

NO AL REFERENDUM LEGHISTA di Piemme

Il 20 novembre scorso la Cassazione ha purtroppo dato il via libera al quesito referendario presentato da otto regioni a guida leghista.  Di che si tratta? Il referendum mira a cancellare la quota proporzionale del Rosatellum estendendo i collegi uninominali al 100% del territorio nazionale.

SARDINE, SIONISTI E DINTORNI

Non c’è bisogno di ricordare quanto l’islamofobia si sia diffusa in Occidente, anzitutto dopo le stragi di al-Qaida e dello Stato Islamico. Due fatti saltano agli occhi.Il primo è che l’esecrabile stragismo in questione è stato strumentalmente utilizzato per giustificare il disprezzo, se non il

AUTOSTRADE: ESPROPRIO PROLETARIO?

Sulla vicenda Autostrade per l’Italia la tabella qui sopra dice molte cose, dice anzi tutto. Il regime delle concessioni ha fatto fare soldi a palate alle imprese private (linea gialla) e linea verde) a cui lo Stato ha affidato la gestione delle autostrade mentre manutenzione

image_pdfimage_print