Browse By

Archivi del mese: Marzo 2021

COVID: LA SMENTITA INDIANA di Leonardo Mazzei

Se ne dicono tante in questi mesi di caos vaccinale. Una che va per la maggiore riguarda il presunto “successo di Israele”, grazie al record di inoculazioni targato Pfizer-BioNTech. Quale sia il reale significato di questo primato è già stato oggetto di un precedente articolo.

LA PRIMA LINEA: COLLETTIVO GIOVANILE

Diceva De André che “dal letame nascono i fiori”. In questa situazione tanto deprimente ci giunge una bella notizia. Un gruppo di giovani si sono organizzati dando vita LA PRIMA LINEA. Abbiamo chiesto loro: cos’è LA PRIMA LINEA? Ci hanno risposto: «Siamo un collettivo giovanile

LA RESA DEI CONTI? di Umberto Bianchi

L’altra sera, nello scorrere pigramente i soliti canali tivvù, la mia attenzione si soffermava sul solito palinsesto di primissima serata condotto dall’ immarcescente Barbara Palombelli. Si parlava di virus e della situazione italiana in generale, l’onnipresente Pietrangelo Buttafuoco stava finendo uno dei suoi interventi molto

CHI SARÀ SPAZZATO VIA? di Moreno Pasquinelli

Il due febbraio, nelle stesse ore in cui Mattarella consegnava al Presidente della Camera Fico il “mandato esplorativo”, immaginando l’arrivo di Draghi scrivevo: «Che sia un governo del Presidente, di unità nazionale, d’emergenza, poco cambia, è sicuro che dovrà essere un governo politico forte, non quindi una riedizione di quello

IL GRANDE RESET IN PILLOLE (2): COS’È IL COVAX

Proseguiamo, d’ora in avanti in collaborazione con FRONTIERE, laboratorio per la demondializzazione, la serie di pillole [QUI la prima sul 5G] sul prometeico progetto di ristrutturazione del sistema capitalistico globale denominato Grande Reset. Un disegno distopico che proveremo a scomporre nelle sue parti fondamentali riportando quel che immaginano e dicono i

VERSO UN FEUDALESIMO TECNO-FINANZIARIO di Glauco Benigni

“Great Reset”, “Global Disruptive Innovation”, “capitalismo della sorveglianza”, “distruzione creativa”. Concetti che alludono alle profonde e devastanti trasformazioni della struttura sociale. Glauco Benigni ci indica dove sta andando il mondo. In uno dei monologhi più famosi della storia del cinema, l’attore Ned Beatty, nel ruolo

image_pdfimage_print