Browse By

Archivio tag: giovani

I GIOVANI E L’UNIONE EUROPEA di Filippo Dellepiane

Ecco un argomento di cui certo non è facile parlare. Proviamoci, tuttavia, con l’ausilio dei dati. Chiaramente -necessaria puntualizzazione – a differenza dei nostri nemici li utilizzeremo soltanto come rampa di lancio per una trattazione che si spera più approfondita, né banale né semplificante. Secondo

UNA BOMBA DI PROFONDITA’ di Filippo Dellepiane

Se ho ammirato un’arma, quella è sempre stata la bomba di profondità: onesta, leale nello scontro con un nemico che non si vuole fare vedere. Che cos’è una bomba di profondità? E’ un’arma di attacco ai sommergibili da parte delle navi di superficie, capace di

LA PRIMA LINEA: COLLETTIVO GIOVANILE

Diceva De André che “dal letame nascono i fiori”. In questa situazione tanto deprimente ci giunge una bella notizia. Un gruppo di giovani si sono organizzati dando vita LA PRIMA LINEA. Abbiamo chiesto loro: cos’è LA PRIMA LINEA? Ci hanno risposto: «Siamo un collettivo giovanile

BULLISMO CHE? di Carlo Formenti

[ 24 aprile 2018 ] Quei giovani selvaggi. Lo spassoso dibattito sul bullismo tra ipocrisia e politicamente corretto Trovo letteralmente spassoso il “dibattito” sui recenti episodi di bullismo nei confronti di alcuni docenti di scuola media superiore. Giornali e televisioni hanno convocato opinionisti, psicologi, pedagoghi, tuttologi,

PAGHERETE CARO, PAGHERETE TUTTO

[ 20 dicembre ] Ha fatto scalpore la cinica battuta del ministro del Lavoro Poletti: “Fuga di 100mila giovani? Bene, conosco gente che è andata via e sicuramente il Paese non soffrirà a non averli più fra i piedi”.  Ci sono in questa uscita tutto

SE I GIOVANI DANNO LA SVEGLIA

Cosa ci dice la giornata del 14 novembre di Campo Antimperialista* Torneremo sul significato della giornata del 14. Intanto pubblichiamo queste brevi riflessioni che condividiamo. Lasciateci togliere un sassolino dalla scarpa. Ricordate la nostra critica a come venne impostata la manifestazione del 27 ottobre? Ricordate

OGGI LE CAROTE DOMANI SI VEDRÀ

Milano: 12 ottobre Cosa ci dice la mobilitazione degli studenti? Ieri in molte città italiane sono scesi in piazza gli studenti. Molti di più quelli delle scuole medie, meno gli universitari. Non dappertutto i cortei sono stati partecipati. Di più nelle grandi città metropolitane.Diversi i

image_pdfimage_print