Browse By

Archivi del mese: Marzo 2020

NON E’ VERO UN CAZZO

Vi manca solo lui, inesorabile è sceso in campo. Parliamo di Mattarella, che ha giustificato la sospensione del poco che restava della democrazia, quindi l’atto con cui il governo che ha dichiarato un de facto Stato d’eccezione. Era necessario mettere il Paese in quarantena? No,

COMUNICATO del COORDINAMENTO NAZIONALE NO MES

Il Coordinamento Nazionale NO Mes, composto da tutte le forze, le associazioni ed i cittadini contrari al MES (Meccanismo Europeo di Stabilità), considerata l’estrema incertezza e le preoccupazioni dell’opinione pubblica per l’emergenza coronavirus, ha ritenuto di rinviare l’assemblea prevista per il 7 marzo p.v. in

CHI E’ BERNIE SANDERS

Potevano esserci pochi dubbi che il cosiddetto “super martedì” l’avrebbe vinto l’uomo dei poteri forti Joe Biden — grazie all’uscita di scena preordinata di due candidati che hanno fatto endorsement per Biden. Una conferma del carattere oligarchico della democrazia americana e plutocratico del partito Democratico.

I CIALTRONI DEL COVID-19 di Sandokan

Un mese fa scattava la dissennata e isterica campagna mediatica di allarmismo e di terrorismo di massa. Una pandemia catastrofica, in perfetto stile holliwoodiano, veniva annunciata. Il panico e la paura assalivano, prima ancora che i cittadini inermi, i centri politici ai massimi livelli, di

COVID-19: LA PAROLA AD AHMADINEJAD

Un lettore, dopo averle tradotte, ci segnala due recentissime lettere dell’ex Presidente della Repubblica islamica dell’Iran, la prima al Segretario Generale delle Nazioni Unite, la seconda al al Direttore Generale di OMS. Per oggetto esse hanno la questione del Corona virus. Pubblichiamo volentieri i due

GEOPOLITICA DEL CORONA VIRUS di W.Dierckxsens, W.Formento

I Democratico-Globalisti contro Trump Nel nuovo millennio c’è stato un costante aumento della partecipazione degli Stati Uniti, e anche dell’Unione Europea, agli Investimenti Diretti Esteri (IDE) in Cina a spese di Hong Kong, Taiwan e Giappone. Microsoft è entrata nel mercato cinese nel 1992 e

PERCHE’ NO! di Liberiamo l’Italia

Liberiamo l’Italia invita a votare NO al referendum costituzionale del 29 marzo Siamo all’ennesimo attacco alla Costituzione. Come con Renzi nel 2016, col pretesto dei “risparmi” e dell’efficienza del parlamento, in ossequio alle direttive neoliberiste dell’Unione europea, si vuole tagliare la democrazia. DIGLI DI NO!

image_pdfimage_print