Browse By

Archivio tag: cina

DAL SOCIALISMO REALE A QUELLO IRREALE di Moreno Pasquinelli

Una prova evidente della crisi esistenziale della sinistra è la schermaglia sulla natura sociale della Cina odierna. Di contro a certa sinistra sinofoba liberal-cosmopolitica ci sono i nuovi filo-cinesi i quali, oltre a reputare la Cina un “paese socialista”, ritengono questa qualificazione la frontiera che

L’ENIGMA CINESE di A. Vinco

Sulle interpretazioni della natura sociale della Repubblica popolare Deng Xiaoping tra maoismo e socialismo Deng Xiaoping, considerato da Ezra Vogel il più grande statista del ‘900, non fu probabilmente mai un maoista ortodosso, se non durante il periodo della “guerra popolare di lunga durata” (rènmìn

LA CINA E’ SOCIALISTA? (2) di Mauro Pasquinelli

Riflessioni sulla natura sociale e politica della Cina alla luce delle categorie marxiste.  QUI la prima parte. CAPITALE E LAVORO SALARIATO NELLA CINA DI XI JINPING I filocinesi, per connotare la Cina odierna, ricorrono alle espressioni più bizzarre, tre in particolare mi hanno colpito: “socialismo

LA CINA È SOCIALISTA? (1) di Mauro Pasquinelli

Riflessioni sulla natura sociale e politica della Cina alla luce delle categorie marxiste. [ Prima Parte ] PREMESSA La questione cinese ha sempre diviso il movimento comunista, sin dagli anni venti del novecento. Ricordo l’infuriata polemica tra Trotsky e Stalin già nel 1927 sul sostegno

LA QUESTIONE CINESE di Umberto Bianchi

Riceviamo e volentieri pubblichiamo Al giorno d’oggi, in tempi di normalità, in giro, se ne sentono dire tante. Analisi ed opinioni di tutti i tipi bombardano  l’opinione pubblica in modo inverecondo, finendo con il perdere di sostanza e credibilità. Ci sono analisi però che, ad

HOSEA JAFFE E IL SOCIALISMO CINESE BUCHARINISTA di A. Vinco

Riceviamo e volentieri pubblichiamo I lettori di Sollevazione conoscono sicuramente H. Jaffe, tra i più brillanti e dotati economisti marxisti degli ultimi decenni, tradotto in italiano da Jaca Book. Jaffe, trotzkista e terzomondista, teorico raffinato della rivoluzione permanente  e ininterrotta, morì nella più totale solitudine

LO SCEMO DEL VILLAGGIO di Sandokan

«Se io fossi primo ministro, Gerusalemme sarebbe riconosciuta come capitale di Israele dal mio governo, e le relazioni con la Cina e l’Iran sarebbero sospese». Matteo Salvini, 17 settembre 2020 Lette le idiozie di questo poveraccio non ci resta che buttarla in barzelletta. Sembra proprio

VIRUS E GUERRA BIOLOGICA di V. D.

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO * * * Il Covid-19 non è un virus presente in natura, ma è stato creato da un laboratorio di Wuhan e precisamente nel laboratorio di biosicurezza 4. Alla costruzione di questa “chimera” hanno contribuito non solo scienziati militari cinesi, ma anche

GEOPOLITICA DEL CORONA VIRUS di W.Dierckxsens, W.Formento

I Democratico-Globalisti contro Trump Nel nuovo millennio c’è stato un costante aumento della partecipazione degli Stati Uniti, e anche dell’Unione Europea, agli Investimenti Diretti Esteri (IDE) in Cina a spese di Hong Kong, Taiwan e Giappone. Microsoft è entrata nel mercato cinese nel 1992 e

image_pdfimage_print