1

M5S FA LA FRITTATA: SILVANA SCIARRA IN CORTE COSTITUZIONALE.

9 novembre. l’esito del referendum online organizzato dal blog di Beppe Grillo che aveva visto un plebiscito per la professoressa, con oltre l’88% dei voti favorevoli da parte dei militanti pentastellati». (la repubblica del 6 novembre).

Per capire quali siano le idee di Silvana Sciarra consigliamo di leggere l’articolo qui sotto. Si tratta di un’eurista convinta, favorevole ad ulteriori cessioni di sovranità, e per questo il Pd renziano l’ha candidata. La composizione della Corte costituzionale, quella che alcuni considerano “l’ultima barriera che si poteva opporre” allo sventramento della Costituzione”, viene quindi ulteriormente alterata a favore del partito eurista.


E’ dunque gravissimo che il Movimento Cinque Stelle l’abbia votata, addirittura a larghissima maggioranza. Plausibile che tanti attivisti “grillini” non sappiano cosa hanno votato. Di certo ben lo sapevano ai vertici e nei gruppi parlamentari.


Non solo questo insulso appoggio al partito eurista da ragione a coloro che non credono affatto alla linea anti-euro del M5S. Viene il sospetto di un inciucio con Renzi in vista dell’approvazione della nuova legge elettorale truffa.

di Sergio Fabbrini [Il Sole 24 Ore del 7 luglio 2013]


Silvana Sciarra, L’Europa e il lavoro, Solidarietà e conflitto in tempi di crisi, Roma-Bari, Laterza, pagg. 116, € 15,00