Browse By

IO NON MI ASTENGO, IO VOTO PER M5S di Vincenzo Baldassarri

 641 total views,  2 views today

4 maggio. Riceviamo e volentieri pubblichiamo.

«Ci sono varie discussioni sul web su chi si dovrebbe o non dovrebbe votare, in queste spiccano diversi “rivoluzionari” che pensano che il non voto sia una soluzione. Veniamo alle parti in causa e vediamo chi si può votare senza sprecare il proprio voto. Molti se non tutti avranno capito che c’è un testa a testa tra PD e M5s seguiti a ruota da quello che un tempo si chiamava PDL.

Il voto al pregiudicato di destra sarebbe del tutto inutile viste le condizioni stesse del suo partito e vista la sua oramai conclamata instabilità psico-fisica. Veniamo al suo pupillo, il suo erede naturale Matteo Renzi che strano a dirsi si professa come uomo della sinistra che però sinistra più non è, infatti il PD più che un partito di sinistra è un partito sinistro, che nonostante la crisi e l’evidente fallimento della moneta unica europea, ancora tenta di cavalcare il morto con falsa ideologia di sinistra. Parla di Europa unita quando invece pensa incessantemente solo alla moneta unica e se ne frega degli sfaceli e dei lutti provocati dalla stessa, chiaramente non è questo il partito da votare se si vuole uscire dalla gabbia eurista e altrettanto chiaramente questo è il partito che si deve far affondare in queste elezioni se si vuole dare un grosso segnale all’europa, tenendo conto anche che la sconfitta del PD alle europee significherebbbe anche una piena delegittimazione del fantoccio Renzi e quindi del suo governo dittatoriale. 


Ora esistono vere e false opposizioni che si potrebbero votare. Tra quelle false su tutte spicca la Lega. Ma come si fa a credere a Salvini ed alla schiera di leghisti che fino ad ora hanno sempre tradito il mandato elettorale. Ricordiamoci che questi che ora parlano di no euro sono gli stessi che ululavano contro i palazzi del potere di Roma chiamandoli ladroni ecc. ecc. salvo poi essere diventati più ladri degli stessi che additavano. Come si può credere che veramente quella di Salvini sia una campagna politica basata sul presupposto che l’euro è negativo? Non si può. Il suo è mero populismo dei più beceri, volto solo a catturare voti da chi ha la memoria corta e non si ricorda di che risma sono fatti questi personaggi pronti a vendersi anche la madre pur di tenersi la poltrona sotto il sedere. Esiste anche un altro partito che si professa anti eurista, anche se l’hanno scoperto a due mesi dalla campagna elettorale, il partito giudato dalla Meloni, Fratelli D’Italia, ora dato che le coincidenze non esistono, non è che la Meloni e il suo partito siano diventati anti euristi così a caso proprio ad un paio di mesi dalle elezioni e quindi poi tradirà gli elettori esattamente come lo farà e come ha già fatto la Lega in passato.

Detto questo i partiti di cui sopra sono così piccoli che mai e poi mai infastidiscono minimamente il PD, neanche se come ai bei vecchi tempi tornassero sotto la cappella asfaltata del Cavaliere. Quindi non resta che un’unica scelta per quanto magari non perfetta, ma sicuramente la più saggia da fare e cioè il voto al m5s, unica via che porterebbe alla sconfitta del PD e quindi ad un incrinatura verso questa “unione europea”. 


In molti però si affannano a sostenere il perché non lo si dovrebbe votare. Beh, le motivazioni del non voto al movimento 5 stelle sono nebulose e tutte racchiuse in teorie complottistiche che fanno perno sull’idea che Casaleggio sarebbe l’unico leader del movimento, che egli sarebbe affiliato alla massoneria la quale segretamente avrebbe creato a tavolino il movimento per impedire al sistema di crollare su se stesso e come sponda per i partiti tradizionali.

Secondo questa teoria le prove sarebbero nelle società che casaleggio gestisce e sulla prorietà dei simboli di partito da parte di Casaleggio e dello stesso Grillo, dittatori interni di un movimento che professa la democrazia diretta esternamente ma che in realtà mira all’impadronirsi del sistema per creare una super dittatura con apparenza di democrazia, cioè come l’attuale dittatura gestita dai partiti classici. Quanto sopra è verosimile quanto lo è un racconto di Charles Lutwidge Dodgson (Lewis Carroll) dopo che lo stesso si è inoculato una dose masiccia di eroina.

Ma quanto è profonda la tana del bian-coniglio dei complottisti? Molto profonda e molto ramificata da perdercisi dentro e dal non tornare mai più alla realtà che invece è semplice e quanto mai palese. Ma mentre i complottisti aspettano sonnecchiando nel loro letto la fatina dei denti che li liberi dalla moneta unica, borbottano qualcosa riguardo al non voto e su quanto cattivi siano i 5 stelle e il loro regime interno. Quindi ecco in poche parole perché votare 5 stelle, con un allegoria potrei dirvi semplicemente perché non si è dediti alle letture fantasy e perché si preferisce bensì un bel neorealismo all’italiana, ma la verità è che si deve votare 5 stelle semplicemente perché il non voto non è una scelta e perché il significato del voto non sta tanto nei dettagli ma nella sostanza della posizione che si prende. 

Se si vuole minare questo sistema dittatoriale europeista si deve dare forza a chi più di altri si sta opponendo al nemico comune e che non lo sta facendo da un mese a questa parte ma che lo sta facendo fin dal suo stato germinativo. 

Voterò 5 stelle per sottoscrivere il mio dissenso a quest’Europa e a questa moneta. Per chiudere dico che voterò m5s perché votando c’è il rischio di sbagliare ma non votando se ne ha semplicemente la certezza».
* Vincenzo Baldassarri è stato un esponente di spicco del Movimento 9 Dicembre, fa parte della Marcia della Dignità.
image_pdfimage_print

21 pensieri su “IO NON MI ASTENGO, IO VOTO PER M5S di Vincenzo Baldassarri”

  1. Anonimo dice:

    le idee geopolitiche di Casaleggio NON sono un complotto, e arrivano fino all'apologia preventiva di sterminio nculeare di massa degli abitanti dei paesi ostili agli USA.Al contrario, Berlusconi è l'UNICO politico di peso (in Italia, altrove ce ne sono molti altri) che continua a combattere la linea delle sanzioni antiusse volute dagli USA, ancora oggi che dopo la strage nazista di Odessa è fuori da ogni discussione che Washington vuole la guerra totale contro Putin. Una posizione di gande coraggio, visto che ormai la volontà di Washington di fare guerra totale a Putin è palesehttp://www.internazionale.it/news/ucraina/2014/05/03/berlusconi-sanzioni-russia-sbagliate-rischio-guerra-fredda/

  2. Anonimo dice:

    Avrei voluto commentare questo articolo ,ma poi ho pensato che tanto e 'inutile ,lavare l'Asino sprechi acqua e sapone.basta non essere d'accordo che si è complottisti.Sono un elettore che a suo tempo mi sono lasciato convincere di votare M5S e ho seguito per diverso tempo il blog Grillo abbastanza per capire .Le Partitocrazie hanno fatto il loro tempo si sono sputtanate per rivelarsi ai più ciò che sono ,ma ecco che subito viene coperto il vuoto che delegittima l'intera politica guarda caso nel mentre in Europa si sostituisce una Sovranità di una elit alla Sovranità delle Nazioni ,che coincidenza.Vale sempre la regola Cambiare al momento giusto per non cambiare Nulla .Non resta che Chi Vuole Capire Capisce.

  3. Anonimo dice:

    "Quanto sopra é verosimile", PUNTO. Ecco io mi sarei fermato li quando parli della tesi complottistica del capo ortottero, non tanto per le ragioni che hai indicato, quanto piuttosto per le immani baggianate sulle cause della crisi economica (debito pubblico, ecc.) pubblicate a più riprese nel sacro blogghe.Inoltre mi pare incontestabile la gestione autoritaria e non democratica di Grillo del movimento.Ha senso quindi votare per il Movimento? Io direi di sì, primo perché la gestione autoritaria é IN QUESTO MOMENTO giustificata, in guerra si può combatte per la democrazia ma per combatterla ci vuole l'autorita di un capo.Secondo potrebbe essere vero che il Grillo é un canalizzatore del dissenso, ma l'unico modo di scoprirlo é quello di mandarlo al governo il prima possibile (e le europee potrebbero servire a questo), poi una volta al governo sono curioso di vedere come si fa rendere PUDE un movimento con la base sovranista (dall'opposizione é MOLTO più facile). Quindi votiamo M5S ma continuiamo a tenere gli occhi bene aperti.

  4. saverio marino dice:

    Non sono convinto che le cose sianocosì semplici.In italia,secondo latesi di Vico dei corsi ericorsi storici,stiamo vivendo la nascitadi nuove forze politiche,cioè unnuovo fascismo.E'in corso la terzaguerra mondiale,attualmente siamonella fase di una nuova OperazioneBarbarossa,cioè scontro tra l'Europa e la Russia.Ci sarà una nuovaStalingrado forse.I cinque stellesono strani e sono stati votatida destra e da sinistra,ma ancheil non voto è un'arma spuntata.Vi è la necessità di una rivoluzione copernicana nell'analisi politica,seguendo le impostazioni diAugusto Graziani e Aurelio Lepredue studiosi recentemente scomparsi che non hanno avuto paura deiluoghi comuni.

  5. Anonimo dice:

    certo, chi fa notare le contraddizioni è un complottista…pessimo il tono canzonatorio di baldassarri, ragiona allo stesso modo del mainstream, un motivo in più per non votare m5s

  6. Anonimo dice:

    Questo articolo dimostra una volta di piu' che la sinistra e' destinata ( giustamente) a scomparire dalla faccia della politica.liquidare come complottista chi ha evidenziato le anomalie ed i punti d'ombra del movimento e invitare a votare un movimento che e' l'antitetesi della democrazia con due guru non eletti da nessuno e che mettono alla gogna mediatica sul blog chi osa dissentire dal loro pensiero facendolo poi espellere con modalita'poco chiare e non verificabili.Due leader che dicono tutto ed il contrario di tutto cambiando linea politico economica un giorno si e l'altro pure e soprattutto che parlano di un futuro referendum per far decidere agli Italiani ( rimbambiti dalle tv euriste) se uscire dall'Euro o meno be' sinceramente credo che dopo questo articolo posso tranquillamente cancellare sollevazione dai miei preferiti.Io votero lega nord perche' chiede l'uscita immediata dell'Italia dall'Euro e si e' vincolata ad entrare nel gruppo antieuro che si formera nel prossimo parlamento voi continuate pure ad astenervi o a votare Grillo pero' poi non menatecela con le manfrine che voi volete salvare il paese,si vede che a differenza di milioni di Italiani avete la pancia bella piena e non avete fretta di uscire dall'incubo e se mentre aspettiamo i referendum ( infattibili costituzionalmente) qualche altro migliaio di disperati si sara' suicidato che problema e' essere ortodossi nel pensiero e nell'azione politica vale molto di piu' di qualche vita umana ( vorrei vedere se a suicidarsi fosse un vostro caro se continuereste a pensarla cosi')Gia' voi Marine Le Pen non la votereste mai e' una fascista quindi non si puo.Quando nell'89 venne giu' il muro di Berlino per me fu una grande sofferenza dovetti prendere atto che quel modello a cui avevamo fatto riferimento era fallimentare adesso a distanza di anni credo che non sia tanto il modello ad essere fallimentare ma l'ottosuta' dell'uomo medio di sinistra.Buona disoccupazione e tragedia sociale a voi i vostri figli ed i vostri nipoti e mi raccomando astenetevi o votate 5 stelle cosi' magari un suicidio in famiglia riuscirete a procurarvelo anche voi.

  7. Anonimo dice:

    in mezzo a tanto complottismo e generi fantasy vorrei dire due cose semplici per cercare di convincere a votare il M5Snon certamente i troll del complottismo che mai voteranno il M5S ma quelle persone che leggono"Sollevazione", si sentono sinceramente di sinistra e si apprestano a votare Tsipras:I valori di sinistra sono una cosa seria ma non dovete confondere la vanagloria di narcisisti intellettuali per serietà. Quante volte siete stati traditi dallo stile Bertinotti? Non cercate i vostri valori li dove verranno disattesi,sono già presenti nel M5S: La difesa del pubblico contrapposto alle privatizzazioni selvagge, il reddito di cittadinanza, il rispetto della legalità, il rispetto dell'ambiente,la ricerca di un nuovo modello di sviluppo,la democrazia diretta con il referendum propositivo e le votazioni online, uniti poi ad altri valori non propriamente di sinistra ma necessari in una società complessa come ad esempio il microcredito alle PMI.Vorrei inoltre che quardaste ogni tantoquesti giovani parlamentari del M5S che studiano si impegnano e molto spesso riescono a surclassare politici navigati.Nei loro occhi si può ravvisarel'onestà la determinazione a volte l'ingenuità ma sopra tutto, importantissimo, la voglia il desiderio di cambiare il mondo.Questi hanno gli occhi della tigre gli altri hanno gli occhi della quaglia.Non disperdete il vostro votoche andrebbe ad indebolire l'unica vera opposizione. Ricordatevi dello stile Bertinotticon la "erre" moscia identica a quella dell'"avvocato".Un movimento così bello e così pulito non l'abbiamo mai avuto.Ciao, vi saluto e buon voto.

  8. Anonimo dice:

    Condivido a pieno il commentatore delle 23,03 e' stato molto chiaro e realista

  9. vincenzo baldassarri dice:

    Salve, per chi voterà lega nord o lo psiconano non posseggo l'antidoto, perché se dopo tutto quello che hanno fatto a questo paese e dopo tutte le schifezze passate sotto i loro comuni governi, se li si vota ancora si vede che non si ha a cuore il paese e lo si vuole vedere allo sbando. Ma il punto focale è che anche se cosi non fosse, è chiaro che il voto sarebbe sprecato perché mai e poi mai la lega raggiungerà un risultato elettorale utile allo scopo che mi sembra comunque essere comune, cioè quello di abbattere il pd. Abbiamo questa possibilità di mandarli a casa che si chiama m5s che anche se inperfetto come tutti noi siamo, ha perlomeno dimostrato di volere un cambiamento ed è l'unico con la forza neccessaria per scardinare il mostro, poi se avremo una legge elettorale proporzionale come la costituzione vuole, allora voteremo alle politiche quello che più ci aggrada ma ora non possiamo perdere questa opportunità.

  10. Anonimo dice:

    GeremiaCondivido cordialmente l'opinione espressa dall'Anonimo 05 maggio 2014 02:26, favorevole al M5S "Non cercate i vostri valori li dove verranno disattesi,sono già presenti nel M5S: La difesa del pubblico contrapposto alle privatizzazioni selvagge, il reddito di cittadinanza, il rispetto della legalità, il rispetto dell'ambiente,la ricerca di un nuovo modello di sviluppo,la democrazia diretta con il referendum propositivo e le votazioni online, uniti poi ad altri valori non propriamente di sinistra ma necessari in una società complessa"

  11. Anonimo dice:

    Mi pare che si faccia troppa confusione sulla differenza tra elezioni politiche ed europee.votare M5S non significa mandare a casa il PD ,basta con le Menzogne la gente perbene e ' stufa delle solite propagande .Votare chi ha competenza ha Senso, che poi sia con la lega o altro non comporta nessun cambiamento alle politiche Nazionali .Le persone competenti e oneste dei paesi dell'euro zona possono cambiare la storia ,non certamente il M5s.

  12. Anonimo dice:

    Egregio Sig. Baldassarri mi permetta la pungente ironia se lei pensa che votare uno che per risolvere i problemi del paese propone un futuro e incerto referendum sull'Euro(forse non vi e' chiaro che i referendum sui trattati internazionali sono incostituzionali quindi a meno che non si trovi una maggioranza qualificata per cambiare la costituzione il referendum e' una presa per i fondelli al popolo che soffre)allora devo dire che l'antidoto per quelli come lei non esiste.Mi e' ben chiaro cosa abbia fatto la Lega in passato ed infatti non l'ho mai votata ma al presente propone di uscire dall'Euro immediatamente senza prese per i fondelli ops volevo dire referendum perche ha preso coscienza ( come molti di noi) che questa e' la battaglia delle battaglie e non fa' le supercazzole sulla casta come fa il M5S contribuendo cosi' a creare disinformazione infatti la casta e' sempre esistita anche quando c'era la lira eppure si stava molto meglio di ora.Inoltre in chiave Europea quella alla lega non e' un voto sprecato anzi e' vero l'opposto quello al M5S e' sprecato infatti qui non stiamo parlando di politica interna ma Europee e la lega ha sancito che aderira' al gruppo parlamentare Europeo che vuole smantellare l'Euro quindi tanti o pochi che siano i parlamentari della lega si sommeranno a quelli degli altri paesi creando un fronte unico compatto molto numeroso ( almeno spero)il M5S invece non ha ancora chiarito a che gruppo aderira' e quindi propio il M5S nel suo splendido isolamento non avra' nessuna forza di incidere in chiave Europea Inoltre a me pare che lei sia un po confuso sulle priorita' del paese la priorita' non e' battere il PD qui stiamo parlando di Europee non di politiche nazionali la priorita' e' smantellare la moneta unica e solo un grande raggruppamento di parlamentari provenienti da paesi e aree politiche diverse puo' avere un pur minima speranza di incidere realmente in questa battaglia e non certo 10/20 neoparlamentari ( anche se puliti preparati ed onesti)del M5S purtroppo Davide che sconfigge Golia e' un caso unico nella storia per battere il mostro Euro ci vuole un esercito di parlamentari uniti e compatti pronti a combattere e a cui i l M5 S ha deciso di non unirsi.Comunque visto che a lei piace rivangare cosa la lega ha fatto in passato be' in tal caso faccia lo stesso esercizio con Casaleggio e si guardi da che esperienze lavorative imprenditoriali proviene e quali ambienti/personaggi frequentava ed inoltre si guardi il video pubblicitario della Casaleggio associati e a quale mondo aspira le garantisco che a me quelle cose fanno molto piu' riflettere delle lauree false da deficienti del trota,delle ruberie da ladri di polli della famiglia Bossi ( uscite ad orologeria quando la lega si mise di traverso al governo Monti) o delle politiche qualunquiste della lega di lotta e di governo ,ha mi scusi dimenticavo per lei questo e' complottismo quindi non lo prende neache in considerazione va bene allora quindi voti pure 5 stelle e si senta la coscienza a posto tanto da giudicare che chi non la pensa come lei ha bisogno dell'antidoto,mi creda e purtroppo e parlo per esperienza personale (a suo tempo votai e feci campagna elettorale per Prodi e l'ulivo) spesso quando siamo convinti di votare quello giusto ci stiamo dando la zappa sui piedi da soli solo che ce ne accorgiamo purtroppo dopo qualche anno per cui ascolti questo mio consiglio si tenga da parte qualche dose di antidoto potrebbe averne bisogno per se stesso in futuro.Buona Giornata

  13. vincenzo baldassarri dice:

    Gentile Anonimo delle 11:20, dire questa lega come se si parlasse di un qualche altro partito rispetto a quello del passato mi sembra inopportuno visto che a Pontida c'era ancora Bossi e compagnia bella e che Salvini se non mi sbaglio è già stato al parlamento europeo ed è stato come qualcuno l'ha ben definito un fannullone, non vedo cosa possa cambiare ora solo perché sta facendo campagna elettorale e usa il più becero dei populismi non significa che manterrà la parola data. Ai leghisti interessa solo la poltrona e questo è chiaro. Per quello che riguarda il voto alle europee ha un doppio valore uno è quello di votare una forza politica che metta in discussione i trattati europei cosa che Grillo ha ripetuto più volte e che quindi con essi metta in crisi la moneta unica, la seconda è non meno importante funzione di questo voto sarebbe e sarà quella che vede il PD battuto per le europee che delegittimerà l'attuale governo che di uscire dall'euro non ne vuole sapere, questo governo non eletto è chiaramente dittatoriale. Vorrei aggiungere che il parlamento europeo conta veramente poco anche in Europa se vogliamo l'uscita dall'euro senza romperci le ossa dobbiamo farlo come atto di volontà in quanto paese che ribadisce e ridetermina la propria sovranità monetaria e non solo, nessuno pensi che l'uscita dall'euro come solo medicina guarisca tutti i mali, anzi se somministrata in maniera inappropriata potrebbe anche uccidere il paziente. Io sono stato a diversi convegni dei pentastellati e c'è una grossa differenza tra la base, i suoi parlamentari, e ancora più grossa è la differenza tra questi e i due guru come qualcuno li ha definiti, io guardo a i fatti e i fatti sono chiari. Vedo parlamentari che si tagliano gli stipendi e questo non si era mai visto prima, vedo il Vicepresidente della Camera camminare tra la gente senza scorta e questo lo posso dire con certezza visto che settimana scorsa l'ho avvicinato e ci ho parlato esattamente come potrei parlare con il vicino di casa e questa è una grossa differenza, vedo onestà, vedo purezza negli intenti e per capirlo bisogna guardare negli occhi questi ragazzi capaci di fare a pezzi politici consumati semplicemente rispondendo in maniera onesta e sincera. Questo è quello che io vedo, poi anche io sono contrario al referendum se proprio la devo dire tutta ma credo anche che questo non sia il punto focale, la verità è che dicendo di voler ridiscutere e anzi di stracciare i trattati internazionali e quelli senza referendum hanno già messo in chiaro le cose con l'Europa poi votate pure chi volete io so e ne sono certo che tra qualche mese vi pentirete amaramente ma naturalmente essendo tutti anonimi non potrò dirvi mettendovi una mano sulla spalla "che ti avevo detto?" purtroppo questo non mi consola preferirei che per una volta lasciaste perdere tutti questi ragionamenti cerebrotici e guardiate veramente in faccia questi ragazzi del m5s e vi rendiate conto che una cosa è sicura, sono brava gente! E questo in un periodo come questo può già bastare a fare la differenza.

  14. vincenzo baldassarri dice:

    errata corrige volevo rispondere a quello delle 14:13

  15. Ponchia Massimo dice:

    Innanzitutto un grosso rimprovero a SOLLEVAZIONE: come fate a permettere che nel vostro sito siano pubblicati articoli come quello di questo Signor Baldassari? Non pensate che così vi squalificate ? Pr quanto riguarda le motivazioni di questo mio rimprovero esse sono state ampiamente descritte dai precedenti commenti. Metto in evidenza la totale mancanza di rispetto di questo Signor Baldassarri quando tratta le persone come ME che non ritengono di votare il M5S alle europee come fossero dei poveri fessi che non capiscono nulla e basano le loro motivazioni sul non votare il M5S su stupide e inverosimili fantasie più o meno complottistiche. La presunzione oltre che l'ottusità di questo signore è tale che non si pone neanche il dubbio sul fatto che i NO M5S possano avere solide motivazioni, ma si limita già lui a descriverle e individuarle e giudicarle. NON HO PAROLE. Per quanto riguarda la sua affermazione che il non voto non è una scelta, devo dire che questa cosa la pensa lui, ma non per questo deve essere vera. Io per esempio, pur rispettando chi vota diversamente e senza per questo trattarli da "stupidi complottisti che credono alla fantasie" , sono convinto che votare scheda bianca sia un atto politico di estrema rilevanza e significato. Son convinto che le motivazioni di tale mia scelta sarebbero incomprensibili per il Signor Baldassari per cui, almeno in questa sede non perdo tempo a spiegarle. Chiudo queste mie poche righe nella speranza che la redazione di Sollevazione sia più attenta e scrupolosa nella scelta delle inserzioni da pubblicare.

  16. Anonimo dice:

    Grillo è storicamente un anticomunista, un antibolscevico, un antisocialista, un anticinese.Grilla parla continuamente di una "peste rossa" da cui guardarsi come il massimo dei mali e lui starebbe lì a salvarci da questa peste.Grillo ha espresso apprezzamenti per taluni spunti della destra radicale di Casa Pound (alleata strategicamente degli stragisti nazisti ucraini c14, Pravy Sektor, Svoboda, addestrati da anni dalla americana Cia).Chi vota Grillo non può essere dunque un Socialista. Nemmeno un Socialdemocratico.

  17. Anonimo dice:

    Bagnasco: rischio rivolta senza Grillo di ALDO CAZZULLO (Corriere della Sera, pag. 15). Grillo, ieri sera a Reggio Emilio, ha peraltro sostenuto che l'Italia non ha bisogno della Russia, da un punto di vista energetico e geoeconomico. Sarebbe autosufficiente, con shale gas e rinnovabili. Sembra una direttiva proveniente da oltreoceano, tanto è lontana dalla realtà questa boutade propagandistica. Se si mette assieme ciò a quanto dice Bagnasco (sopra riportato) ed all'apprezzamento rivolto verso i suoi "coraggiosi ragazzi" dal passato ambasciatore a stelle e striscie, il quadro sull'M5S si fa assai preoccupante. Peraltro, il comico ligure ha rilasciato tali esternazioni antirusse sopra ricordate il 9 maggio, anniversario della liberazione Sovietica dall'invasione nazifascista (Giorno della Vittoria), pagata con 28 milioni di morti; ha rilasciato tali stravaganti esternazioni in giorni in cui la "pulizia ideologica" di attivisti antifascisti, comunisti, stalinisti, condotta dal fronte imperialista GialloBruno di Kiev (sionisti nazi) ha mietuto già migliaia di vittime russofone, in larga parte civili, donne, anziani sindacalisti, bambini bruciati, come avvenuto a Odessa. Tra l'altro, l'M5S così attento e sensibile ai diritti democratici dei popoli, non ha mai rilasciato una pubblica dichiarazione sull'aggressione imperialista che decine di nazioni, imperialiste coloniali o subcoloniali, da circa tre anni, stanno conducendo contro la Siria laica e sovrana di Bashar Asad.Tutti buoni motivi per non votare Grillo e per invitare a non votarlo.

  18. Claudio Z. dice:

    Caro anonimo, sei quantomeno poco aggiornato. Appena l'altro giorno Grillo ha detto"Il comunismo è bellissimo, solo che è stato applicato male. Il capitalismo invece non è stato applicato male: il capitalismo è questo, disgrega gli Stati e non prevede la democrazia".

  19. Anonimo dice:

    La Peste rossa deriva dalla peste nera, ma è più pericolosa (Grillo dixit).Applicato male: dove? Dove un paese arretrato, grazie alla lezione leninista più o meno bene applicata, appena in 15 anni è divenuto un paese industrializzato, sviluppato, senz'altro moderno, capace di fermare il più forte esercito professionistico della storia (Terzo Reich). In soli venticinque anni è divenuto addirrittura una potenza atomica. Sulla spinta di questa applicazione più o meno buona, sono venute le rivoluzioni cinese, cubana, algerina, vietnamita, l'indipendenza indiana (si veda cosa disse Gandhi sull'Urss stalinista) e tutte le forze antimperialiste del XX secolo. Non abbiamo bisogno delle spiegazioni di Grillo. Poi se è stato bene o male applicato lo debbono dire i russi, non il milionario Grillo. E ieri lo hanno detto: milioni di immagini di Stalin e di tutti gli eroi sovietici nelle città russe ed in Ucraina sudorientale testimoniano il loro pensiero.

  20. Claudio Z. dice:

    Ma io sono d'accordissimo!Il discorso era però sul presunto anticomunismo di Grillo, che non sussiste.Pare, per altro, che 10-15 anni fa fosse vicino a Rifondazione; i suoi testi teatrali e televisivi spesso li scriveva Stefano Benni, che è anche articolista del manifesto.Il 'destro' del movimento è Casaleggio, non Grillo.

  21. Anonimo dice:

    Ma sarà…la frase sulla peste rossa è di P. Grillo comunque. Ed ora Di Battista ha spiegato al mondo su facebook che è Putin, troppo Cekista e poco diplomatico, che pereme per la Terza Guerra Mondiale, non gli angloamericani ed i nazisti di tutto il mondo che si sono dati appuntamento in Ucraina(dai mercenari olandesi ai danesi, dai contractors americani catturati dalle milizie antimperialiste pieni di svastiche tatuate e tesserini che rimandano ad agenzie satellitate dalla Cia in tasca alla italiana Casa Pound)…..speriamo sia vero quanto dici…..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.